Monthly Archives: ottobre 2015

PROGRAMMA DI SABATO E DOMENICA 1 NOVEMBRE

Turno delicato per capitan Fusetti e compagne domenica per la seconda partita di campionato.

Avremo ospiti a Ponte Lambro alle 14.30 la Fimauto Valpolicella sicuramente una pretendente

per la massima serie.>Ci auguriamo che l infermeria si svuoti per avere a disposizione tutte le

forze a disposizione.

La juniores di capitan Magatti giochera’ allo storico stadio Sada a Monza alle 17.30 contro le

biancorosse della Fiammamonza:sicuramente una pronta reazione alla partita di domenica

scorsa giocata sottotono dalle nostre ragazze.

Turno casalingo per le giovanissime regionali che ospiteranno al centro Ausonia di Fino le milanesi

della cf BOCCONI.

IL SOLITO BOCCA AL LUPO A TUTTE…..COMO2000- 1^ SQUADRA BLM

COPPA ITALIA:PASSATO IL PRIMO TURNO

La prima squadra si classifica al secondo posto nel quadrangolare dopo il pareggio interno

di domenica contro l’anima e corpo OROBICA .

Il prossimo turno quindi la squadra di mister Cincotta si misurera’ a Mozzanica il 15 novembre:

BRAVE RAGAZZECOMO2000- 1^ SQUADRA ECOLOGIA E AMBIENTE

FCF COMO 2000 VS DREAMERS MILANO

Domenica 25 ottobre 2015, al Centro sportivo Ausonia di Fino Mornasco si è disputata la sesta giornata di campionato Juniores. Le ragazze della primavera del Como 2000 hanno indossato per la prima volta la nuova divisa giallo-blu con il nuovo sponsor Caffecchio.

FCF Como 2000: Bolchini; Pozzoli (1′ s.t Tambuzzo), Broggi, Sessa, Volpi (16′ s.t Casella); Confalonieri; Soave (15′ s.t Larosa), Badiali, Talarico, Magatti; Marzoni (1′ s.t Mattutzu). Allenatore: Targa Livio. A disposizione: Pini, Tambuzzo, Mattutzu, Larosa, Casella, Baldo, Galli. Indisponibili: Panzeri, Galletti, Riva, Maschio.

Dreamers Milano: Curriolli; Di Mauro, Premoli, Torri, Barletta; Russo, Aloli, Ponti, Bellitto, Callegari, Mussari. Allenatrice: Panzini Stefania. A disposizione: Palacino, Palmieri, Bianchi, Chiellini.

Alle ore 14.30 il direttore di gara dà il via alla partita. Al 3′ Bolchini  è impegnata in una parata che risulta facile; nei primi minuti la formazione comasca prevale sulle avversarie, ma fatica ad impostare azioni promettenti. Al 10′ le ospiti si rendono pericolose con un’azione ben organizzata sulla corsia di sinistra che non mette in pericolo la porta del Como 2000. Al 16′ Badiali batte un calcio d’angolo: la palla ha un’interessante traiettoria che, però, non viene colta da nessuna giocatrice; nei minuti successivi prima Talarico e poi Magatti tentano invano di sbloccare il risultato. La squadra ospite cresce, imposta il ritmo e conclude centrando la porta svariate volte, ma Bolchini si fa trovare sempre pronta. Dopo una punizione di Volpi che non viene sfruttata dalle compagne, si conclude il primo tempo: 0-0.

Il secondo tempo si apre con due sostituzioni per il Como: escono Pozzoli e Marzoni ed entrano rispettivamente Tambuzzo e Mattutzu. Subito c’è un angolo a favore della squadra di casa, la palla arriva a Talarico che non centra la porta. Mattutzu ci prova pochi minuti dopo, ma invano; al 7′ punizione al limite dell’area per la squadra ospite: Bolchini para. Al 17′ Badiali, al termine di una bella percussione, giunge davanti al portiere che devia in calcio d’angolo. Il Como 2000 cresce gradualmente e grazie a un calo della squadra Dreamers riesce più volte a innescare azioni promettenti attraverso palloni filtranti nella difesa avversaria.Al 20′ il risultato della partita viene sbloccato dal giovane esterno offensivo lariano Soave: 1-0. Trascorrono cinque minuti e Soave raddoppia.  Dopo i due goal la partita vede entrambe le squadre propositrici, in grado di creare svariate azioni. Al 41′ Alloli accorcia le distanze segnando il primo goal per la sua squadra: 2-1.
Termina la partita al centro sportivo di Fino Mornasco: FCF Como 2000 – Dreamers Milano: 2-1.
Nessuna delle due formazioni mostra un buon gioco, tuttavia i 3 punti sono conquistati dalla compagine comasca.

COMO 2000- PRIMAVERA

GIOVANISSIME: INTER FEMMINILE B – FCF COMO2000: 5 – 1; PESANTE SCONFITTA MA SOLO NEL RISULTATO

Risultato bugiardo nelle proporzioni, quello maturato al termine della partita di sabato tra le giovanissime dell’Inter b Femminile ed il Como2000.
Le neroazzurre hanno meritato la vittoria ma il risultato del campo non rende il giusto merito alle ragazze del Como2000. Il meglio dello spettacolo tutto nel 1° tempo. Al fischio d’inizio il Como2000 prova subito a portarsi in avanti con Rinaldi che si incunea tra la difesa avversaria. L’immediata ripartenza dell’Inter trova impreparata la retroguardia delle comasche ed al 2’ Carravetta trova un varco sulla fascia, si porta in un area e batte Colombo.
Il Como non sembra accusare il colpo e si riparta in avanti. Al 4’ un veloce scambio in area avversaria tra Lilliu e Rinaldi che manca di poco il bersaglio. Il pareggio arriva un minuto dopo con Spagna che conquista palla qualche metro fuori dall’area interista si libera della marcatura e lascia partire il sinistro che batte Polloni.
Qualche minuto dopo il Como2000 ancora in avanti. Sulla fascia destra Lilliu scambia con Rinaldi, la palla giunge a Cappelletti che sfiora la rete.
Al 13’ il contropiede dell’Inter sorprende ancora una volta la difesa del Como2000 con Carravetta che, con un’azione fotocopia a quella del primo gol, entra in area e batte Colombo con un tiro all’angolino sinistro.
Le ragazze del Como riprendono in mano il gioco e prima Occhiuto al 16’ e poi Lilliu al 19’ si vedono negare il pareggio. Il tiro di Lilliu viene salvato sulla linea di porta da un difensore a portiere battuto.
Al 25’ del primo tempo l’episodio che condiziona la partita. Con il Como in attacco l’arbitro ferma il gioco per consentire i soccorsi a una interista rimasta a terra dopo un fortuito scontro di gioco. Il direttore fa riprendere senza “scodellare”. Le ragazze del Como si aspettano la restituzione della palla mentre le nerazzurre “leggono” il comportamento dell’arbitro come la concessione di una punizione e ripartono con un lancio verso l’area comasca. Le biancoazzurre non si rendono conto che le avversari hanno ripreso il gioco e si limitano ad osservare Pastrenge che dall’altezza del dischetto dl rigore batte a rete siglando il 3 a 1.
Il Como prova a reagire e appena tre minuti dopo con Giannì colpisce la traversa con la palla ricade sulla linea di porta. L’arbitro decide che la palla non è entrata in rete.
Al 32’ ancora una buona occasione con Spagna che non sfrutta una punizione dal limite. Sulla ripartenza l’Inter riesce ancora a portare le sue attaccanti alla conclusione. Al 33’ Colombo para un tiro ravvicinato di Pastrengi che però non frena la propria corsa e dopo aver caricato il portiere riesce a segnare il 4 a 1 che viene convalidato dall’arbitro.
Questa volta le biancoazzurre sembrano accusare il colpo e concedono il campo alla avversarie che allo scadere del primo tempo mettono al sicuro il risultato siglando il 5 a 1.
Nella ripresa le squadre sembrano placarsi e la partita scivola via senza situazioni di particolare interesse. Al 9’ l’unico vero tentativo da parte di Cappelletti che mette fuori un bel diagonale . L’Inter bada solo a controllare e tenta di “spegnere” la partita per evitare di subire quel goal che avrebbe potuto di accendere il tentativo di rimonta del Como2000.
A fine partita il commento di mister Prati: “fino al 2 a 1 abbiamo giocato alla pari, peccato per il risultato.”

Formazioni:

Femminile Inter Milano b: Polloni (Guano dal 23’s.t.), Vacchini (Bortune dal 20’s.t.), Maroni, Frau, Del Contrasto (Castellani dal 12’s.t.), Pasquali (Merlotti dal 20’s.t.), Pastrenge, Vischi (Belloni dal 12’s.t.), Carravetta (Fortunati dal 20’s.t.), De Zen, Di Bella, Di Santa (Zulli dal 12’s.t.). Allenatore sig. Bersini.

FCF Como 2000: Colombo (Casartelli dal 11’s.t.), Scarpelli (Sampietro dal 21’p.t.), Occhiuto, Giuriani, Marelli, Franchetto (Ienna dal 20’ s.t.), Spagna, Giannì, Cappelletti, Lilliu, Rinaldi (Michieletto al 11’s.t). Allenatore sig.a Ilenia Prati

Milano, 24/10/2015;

Arianna Spagna

Arianna Spagna

PROGRAMMA DI FINE SETTIMANA 24.25 OTTOBRE

La prima squadra,reduce da una sconfitta immeritata a Milano,domenica alle 17.30 sara’ di scena
per l ultimo turno di Coppa Italia a Pontelambro contro l Anima e Corpo Orobica.Tutto si decidera’
in questa partita data la classifica rovente:bisognera’ in qualsiasi caso aspettare l esito dello incontro di martedi’ a Gallarate fra le Azalee ed il Real Meda per decretare le due squadre che passeranno il turno.
Mister Cincotta,dovra’misurarsi con l’infermeria prima di decidere la formazione.Sicuramente tutta
la rosa si fara’trovare pronta per disputare al meglio l’incontro.
La juniores,dopo il pareggio di Meda incontrera’ domenica all’Ausonia di Fino alle 14.30 la Dreamers cf di Milano.Anche per mister Targa problemi con l’infermeria.
A Quinto Romano sabato pomeriggio alle 17.30,mister Prati con le sue giovanissime,reduci dalla
larga vittoria di domenica scorsa incontreranno la Femminile Inter “b”.

IN BOCCA AL LUPO A TUTTE LE FORMAZIONI

Blm Group

Blm Group