Monthly Archives: febbraio 2017

PRIMAVERA: UN ALTRO BUON RISULTATO SUL CAMPO DEL FIAMMAMONZA

Monza, 26 Febbraio 2017

Fiammamonza-FCF Como 2000
Como2000: Pini, Volpi, Nascamani, Confalonieri (Spagna), Broggi (Mattutzu), Sessa, Cappelletti (Soave), Talarico, Magatti (Di Iorio), Badiali (Riva), Ostini.

Gioco iniziale dominato dalle giocatrici del Monza ma le Lariane conquistano fiducia e non si lasciano sopraffare dall’ottimo pressing. Tiri velleitari da fuori area da parte del Monza, senza impensierire Pini. Buon gioco del Como che costruisce azioni da gol senza sfruttarle appieno. Il primo tempo si conclude sullo 0-0. All’inizio del secondo tempo le Comasche entrano nel vivo della partita: concedono poco alle avversarie e costruiscono azioni da gol. Punizione a pochi metri dal limite dell’area per il Como; si incarica della punizione Talarico che con un tiro a giro colpisce l’interno del palo ma sfortunatamente il pallone non entra in porta e viene così allontanato dalle giocatrici del Monza, con un urlo di delusione dei tifosi presenti in tribuna. Con le sostituzioni il gioco prosegue come prima, con Pini che riceve qualche tiro da lontano e rinvia sicura. Riva, a una decina di minuti dalla fine dell’incontro, con un ottimo tiro al volo sotto la traversa, porta avanti le sue compagne. Come immaginato il Fiammamonza si lancia in avanti per pareggiare, ma le Lariane difendono il risultato e portano a casa una bella meritata vittoria.
Il commento di Silvano Cozza: “Un primo tempo a livelli bassi forse a causa dei vari impegni sostenuti nella ultima settimana. Poi il cuore lariano ha prevalso regalando alla società altri tre punti che contano. Avanti così ragazze !!!”

Susanna Scarpelli

PRIMAVERA: BATTUTA LA CAPOLISTA INTER NEL RECUPERO DELLA 2^ GIORNATA DI RITORNO.

FCF Como2000 vs ASD Femminile Inter: 1-0;

Dimenticato in fretta lo scivolone interno di domenica contro il Brescia. La capolista Inter si presenta da imbattuta a Fino Mornasco ma va a sbattere contro una determinatissima Como 2000 che mister Pozzi ha saputo motivare e mettere bene in campo. Per lunghi tratti l’iniziativa è stata nelle mani dell’Inter ma le lariane hanno saputo mantenere il giusto equilibrio tattico e sono riuscite ad infliggere alle avversarie la prima sconfitta della stagione.

FCF Como2000: Pini, Volpi, Nascamani, Panzeri, Galletti, Sessa, Soave (Ostini dal 20’ s.t.), Talarico, Magatti, Badiali, Cappelletti (Confalonieri dal 30’ s.t.). A disp.: Colombo, Di Iorio, Broggi, Mattutzu, Spagna. All.: Stefano  Pozzi.

ASD Femminile Inter: Vanin, Iannelli, Pinzin, Dell’acqua, Cappucci, Ripamonti, Lorusso, Morosi, Ancona, Giani, Bragonzi. A disp. Gramendola, Borin, Viganò, Campisi, De Ponte, Beninati, Crapanzano.  All.:Naplone

Marcatrici:  Magatti al 5’ p.t.

In avvio l’Inter tenta una partenza a ritmi sostenuti; la Como 2000 contiene le avversarie e riparte di rimessa. Al 4’ del primo tempo Talarico batte una punizione qualche metro fuori area. Vanin non prova la trattenuta e devia sopra la traversa. Dalla bandierina Sessa pesca Magatti che deposita in rete la palla dell’1 a 0. L’Inter cerca di reagire ma le nostre ragazze mantengono alta la concentrazione e chiudono tutti i varchi alle avversarie. Il primo pericolo per la porta di Pini arriva al 36’ con Morosi che calcia una punizione da un’ottima posizione ma la mira è imprecisa. Al 42’ bella azione della Como 2000: Panzeri lancia verso Soave che appostata al limite dell’area spizza di testa verso Badiali. La centrocampista lariana si libera sulla sinistra e calcia a rete trovando Vanin attenta. La ripresa inizia ancora con l’Inter che prova sfondare e la Como 2000 pronta a ripartire. Al 5’ s.t. azione insistita di Galletti sulla fascia destra che supera due avversarie e mette in mezzo un pallone che le punte non riescono a sfruttare. L’Inter prova ad alzare la pressione sulla difesa lariana ma il centrocampo comasco protegge adeguatamente la retroguardia. Le neroazzurre si rendono pericolose solo su calci da fermo, ma Pini non si fa sorprendere. Al 35’ s.t. il direttore di gara concede calcio di rigore alle milanesi. Sul dischetto Ancona conferma la giornata no delle interiste calciando alto sopra la traversa.  L’ultimo brivido per la Como 2000 al 39’ quando un calcio di punizione calciato dalla distanza prende una strana traiettoria e va a sbattere all’incrocio dei pali.   Dopo tre minuti di recupero il triplice fischio finale chiude la partita con la Como 2000 che vince meritatamente per 1 a 0.  Prossimo impegno in trasferta sul campo del Fiammamonza dove le nostre ragazze dovranno confermare quanto di buono hanno fatto vedere. Brave ragazze avanti così

 

Fino Mornasco, 22/2/2017

PRIMAVERA: A FINO MORNASCO FINISCE 3 a 0 PER IL BRESCIA

FCF Como2000 vs ACF Brescia Femminile: 0-3

Al centro Ausonia di Fino Mornasco la “primavera” della Como 2000 ospita il Brescia di mister Oro per una partita tra due squadre che attraversano un buon momento di forma. Le ospiti interpretano meglio l’incontro e già nel primo tempo riescono a chiudere  la partita.

FCF Como2000: Pini, Volpi (40° s.t. Michieletto), Nascamani, Riella (9°s.t. Soave), Broggi,  Sessa  (30°s.t. Cappelletti), Panzeri, Talarico ( 1°s.t. Riva), Magatti, Badiali,  Ostini (24°s.t. Spagna). A disp.: Colombo,  Confalonieri . All.: Stefano  Pozzi.

ACF Brescia Femminile: Ghio, Sgarbi, Boglioni, Bocchi( 18° s.t. Confalonieri), Tunoaia (25° s.t. Ferrari), Tosoni,  Plebani, Magri, Cacciamali, Ruggeri (28° s.t. Pasquali),  Citaristi (30° s.t. Fumagalli).  A disp.: Cogoli,    Lazzari,  Pizzetti.  All.:Oro.

Marcatrici:  Cacciamali, Ruggeri, Magri (B).

Il Brescia scende in campo estremamente concentrato per non ripetere gli errori della partita d’andata quando, proprio ad opera della Como 2000, ha subìto l’unica sconfitta del campionato.   Le ragazze di mister Pozzi si lasciano sorprendere dalla determinazione delle bresciane e si fanno schiacciare nella loro metà campo. Il primo pericolo per la porta comasca arriva al 15’ p.t. da un calcio di punizione dal vertice destro dell’area lariana che però finisce alto sulla traversa. Al 21’ ancora un calcio di punizione  dal vertice destro dell’area, la difesa mette in angolo. Sugli sviluppi Cacciamali salta più in alto di tutte e di testa mette in rete portando in vantaggio le proprie compagne.   La Como 2000 tenta di reagire ma al 25’ uno svarione difensivo mette Ruggeri a tu per tu con Pini che non può evitare la rete del 2 a 0.  Il repentino uno due taglia letteralmente le gambe alle ragazze di mister Pozzi che non riescono ad uscire dalla propria metà campo. Al 35’ arriva la rete del 3 a 0 messa a segno da Magri che elude il fuorigioco e ancora una volta si presenta da sola davanti a Pini. Il Brescia è padrone del campo e due minuti dopo sfiora la quarta rete con Cacciamali. La prima conclusione del Como arriva al 40°, Badiali serve Ostini  che batte sull’esterno della rete.  Nella ripresa il Brescia non rischia nulla e si limita a controllare l’incontro. Il Como dal proprio canto non riesce a cambiare l’inerzia la partita, con il risultato che rimarrà invariato fino al triplice fischio finale. Prossimo impegno per la primavera della Como 2000 mercoledì 22 p.v. nel difficile recupero contro la capolista Inter femminile. Altra partita ad alto coefficiente di difficoltà che le nostre ragazze sapranno intrepretare nel miglior modo.

 

Fino Mornasco, 19/2/2017

SERIE A: ANCORA UNA BELLA PROVA PER LA COMO2000 CHE COSTRINGE AL PAREGGIO IL QUOTATO VERONA

Campionato Serie A.

FCF COMO 2000 – AGSM VERONA 1-1

MARCATORI: Previtali (Como 2000, 60′) Gabbiadini (Verona, 65′)

FCF COMO 2000: Ventura, Olviero, Cascarano, Previtali, Stefanazzi, Fusetti, Merigo, Brambilla (Gritti, 82′), Cambiaghi (Postiglione, 64′), Ambrosetti, Coppola.

A disposizione: Pressutti, Panzeri, Di Lascio, Brazzarola, Gritti, Ferrario.

All: Gerosa

AGSM VERONA: Thalmann, Galli, Di Criscio, Soffia, Pavana (Pasini, 69′), Rodella, Nichele (Ambrosi, 35′), Gabbiadini, Giugliano, Boattin, Piemonte.

A disp: Kongooli, Forcinella, Meneghin.

All: Ghirardello.

ARBITRO: Longo da Cuneo

Ammoniti: Soffia (Verona, 55′), Merigo (Como, 75′)

Un’altra bella prova che vale il terzo risultato utile consecutivo: la Como 2000 pareggia 1-1 in casa con il quotato Verona e trova un altro punto importante per la classifica

La Como 2000 cerca subito il possesso della palla ma la prima occasione è di marca veronese al quinto minuto con una percussione dalla sinistra e una conclusione murata dalla retroguardia di casa che si rendono pericolose all’ottavo con Coppola: l’attaccante schiude con un tiro a giro che va alto sopra la traversa una bella combinazione sulla fascia mancina. Veronesi che tornano pericolose al ventesimo. Gabbiadini crossa per Giugliano che calcia al volo di sinistro trovando un’attenta Ventura che blocca in due tempi. Dopo tre minuti ancora occasione per il Verona: Boattin vince due rimpalli e calcia da pochi passi: il tiro però va a lato. Dopo qualche minuto di difficoltà la Como 2000 torna a farsi viva dalle parti di Thalmann senza però rendersi veramente pericolosa. Le ospiti hanno l’occasione più ghiotta al trentanovesimo: Gabbiadini devia di testa un cross ma trova il riflesso di Ventura che sava il risultato. Il primo tempo va in archivio senza ulteriori emozioni.

Poche emozioni anche all’inizio della ripresa, fino al quindicesimo quando passa in vantaggio la Como 2000: Previtali raccoglie un lancio dalla destra e da appena dentro l’area supera con un bel pallonetto d’esterno il portiere ospite Thalmann. Le scaligere reagiscono e si rendono pericolose dopo pochi giri di lancette con il tirocross di Giugliano che fortunatamente per le padone di casa non trova compagne. Al ventunesimo arriva il pareggio ospite: a realizzarlo manco a dirlo Gabbiandini che dal vertice sinistro dell’area calcia e, complice una leggera deviazione supera Ventura. La partita si fa vibrante e dopo tre minuti la Como 2000 va a un soffio dal raddoppio con Merigo ben servita da Coppola: la conclusione del centrocampiista comasco trova l’attenta risposta di Thalmann. LA squadra di casa va ancora vicino al gol al minuto 71 con Postiglione che raccoglie una respinta corta della difesa e calcia di collo pieno; solo il palo salva le veronesi. E’ ancora la squadra di casa che va alla conclusone: Coppola servita da Previtali sguscia via alle maglie scaligere e calcia da dentro l’area: il suo sinistro va alto di poco. A tre dalla fine Ventura deve impegnarsi per allungare oltre la traversa la conclusione di Giugliano. Ancora una volta l’istinto di Ventura salva il Como 2000 sul colpo di testa di Piemonte Sarebbe stata una punizione eccessiva per la squadra comasca che pareggia con merito di fronte al Verona. La Como 2000 ottiene così un altro punto e mantiene aperta la striscia di tre risultati utili consecutivi.

TRE PUNTI MERITATI A VENARIA REALE

Venaria Reale  11 febbraio 2017 ore 14.40

SAN BERNARDO LUSERNA vs FCF COMO 2000   1  a 2

Direttore di gara -signor Matteo Mori di La spezia

Giornata fredda al centro sportivo Don Giacomo Mosso a Venaria Reale

SAN BERNARDO LUSERNA-Serafino,Tosetto,Greppi,Tudisco,Prencipe,Vivirito,Mazzucchetti,Moretti,Pisano,Cama e Pinna

a disposizione-Russo,Archina,Ippolito,Genovese e Massarelli

sostituzioni-32 st Ippolito per Prencipe ed al34st Archina per Tudisco.

allenatore-sig.na Miniati Elisa

 

FCF COMO 2000-Ventura,Oliviero,Cascarano,Previtali,Stefanazzi,Fusetti,Merigo,Brambilla,Cambiaghi,Ambrosetti e Gritti.

a disposizione-Presutti,Panzeri,Nascamani,Postiglione,Di Lascio,Ferrario e Coppola.

sostituzioni-28 st Coppola per Cambiaghi,35 st Di Lascio per Merigo ed al 40 Ferrario per Gritti.

allenatore-sig Gerosa Giuseppe

 

Parte bene la nostra formazione tenendo il campo con grande caparbieta’.All’8 corner di Merigo in area dove irrompe Oliviero con un gran colpo di testa che si spegne a lato.dopo tre minuti Gritti pesca bene Merigo che si invola in area dove viene placcata dal portiere piemontese.Calcio di rigore ed ammonizione di Serafino:Ambrosetti trasforma.

Al 24 merigo restituisce il piacere a gritti che si fa parare la conclusione ravvicinata.Solo alla mezz’ora le padrone di casa si rendono pericolose con un tiro ravvicinato ben parato da Ventura.

Al 37 ci prova Cascarano con un tiro da fuori area ed allo scadere e’ cambiaghi che sciupa una buona occasione con un tiro rasoterra ,fuori di poco.

Si torna in campo per la seconda frazione di gioco ancora piu’ determinati ed al 5 un cross di cambiaghi viene ben raccolto da gritti che di testa insacca.

Ancora ghiotta occasione per Cambiaghi al 18 ma il suo tiro e ancora fuori dallo specchio della porta. La partita viene ben amministrata dalle ragazze di mister Gerosa,ma allo scadere la ex Cama riesce a trovare il gol per le locali .

Cinque lunghi minuti di recupero poi il triplce fischio che ci regala la prima vittoria fuori da Pontelambro.

Brave ragazze e mister Gerosa per la prestazione odierna.

Ora si torna a lavorare per la delicata partita di sabato prossimo tra le mura amiche contro il Verona di Melania Gabbiadini.

In Bocca al lupo al grandissimo capitano LAURA FUSETTI che domani partira’ per Coverciano per lo stage della nazionale del commissario tecnico Cabrini.

Silvano Cozza