Monthly Archives: dicembre 2017

SERIE B: PER NATALE, ECCO LA VITTORIA SOTTO L’ALBERO

Erba, 23 dicembre 2017

FCF COMO 2000 – CAPRERA 3-1

FCF COMO 2000: Pini, Nascamani, Maschio, Sessa, Stefanazzi, Viganò, Morosi (44° s.t. Scarpelli), Badiali, Talarico (17° s.t. Catelli), Mammoliti (24° s.t. Brazzarola), Galletti.

A DISP.  Colombo, Confalonieri, Roventi, Crapanzano..

All. Gerosa

CAPRERA:Capporro, Gandy, Pirri, Comai, Sau, Petraglia, Cutillo, Ventrici, Lozza, Lupo, Ivaniuc.

A DISP. Martiradonna, Barroso, Urgias, Calgaro, Livoti.

All. Giorgi

Arb. Scialla da Vicenza

Dopo cinque sconfitte consecutive la Como 2000 è chiamata a uscire dal momento di crisi. E quale miglior occasione se non ospitare il Caprera fanalino di coda a zero punti.

Comasche che si presentano senza il capitano Cascarano e con Viganò spostata in fascia per provare a dare più spinta.

La partita comincia con la Como 2000 che prova a fare la partita e con la squadra sarda che prova a difendersi con ordine, chiudendo tutti gli spazi, concedendo solo qualche tiro dalla lunga distanza che non danno grandi frutti. Come al 12° dove Badiali si libera bene di due avversarie, ma la sua conclusione dal limite dell’area esce abbondantemente a lato.

Al 16° minuto Galletti sfrutta un rimpallo per involarsi sola verso la porta avversaria, ma il suo tiro finisce debolmente tra le braccia del portiere.

 

 

Al 23° è Mammoliti che liberandosi di un’avversaria, prova a calciare da posizione defilata con il pallone che però esce alto sopra la traversa.

Al minuto 26° occasionissima per la Como 2000, Mammoliti si invola sulla destra, il suo cross trova Badiali al centro dell’area in anticipo sul suo marcatore, ma il suo colpo di testa si stampa sfortunatamente sulla traversa a portiere ormai battuto.

Al 35° il Caprera passa per la prima volta la metà campo avversaria in modo pericoloso. Il cross di Lozza mette confusione in area, prova ad approfittarne Petraglia che calcia però addosso a Pini in uscita.

Al 37° doppia occasione creata sulla fascia da una scatenata Galletti. Il primo traversone non trova nessuno, sul secondo Capporro fa un miracolo su deviazione ravvicinata di Badiali.

Sul successivo calcio d’angolo, dopo tanta pressione, la squadra comasca passa in vantaggio. Badiali pennella una gran palla sulla testa di Stefanazzi che deve solo spingerla in rete.

1-0   Como più che meritato.

Sulle ali dell’entusiasmo la Como 2000 continua a spingere tanto che al 42° trova il raddoppio: Mammoliti si invola sulla destra, e appena entra nell’area lascia partire un destro che fulmine l’estremo difensore avversario.

Il primo tempo finisce così, con la squadra lariana in vantaggio meritatamente per 2 reti a 0.

Il secondo tempo inizia con una Caprera più intraprendente e aggressiva tanto che già al 5° minuto accorcia le distanze. Angolo di Petraglia , colpo di testa di Lupo, lasciata sola dalla colpevolissima difesa comasca, e il 2-1 è servito.

La Como 2000 prova a svegliarsi e crea due occasioni al 9° prima con Talarico dalla distanza e poi sempre la stessa Talarico viene pescata da un buon cross dalla sinistra ma non riesce nell’aggancio.

Al 11° altra occasione azzurra: Mammoliti prende il fondo crossa e pesca Badiali, ma la sua deviazione acrobatica si spegne di poco a lato.

Al 20°  occasionissima per la Como 2000: bello scambio sulla fascia tra Galletti e la subentrata Catelli, il cui cross attraversa tutta l’area prima di trovare la deviazione di Badiali che purtroppo per la seconda volta in questa partita colpisce la traversa.

La squadra comasca continua a spingere, soprattutto sulla fascia destra dove la coppia Galletti-Catelli fa faville. E al 24° proprio un cross di Catelli, trova Brazzarola sola in mezzo all’area di rigore, ma la numero 9 azzurra non riesce la deviazione vincnete in rete.

Al 29° ancora Como con una doppia occasione, con Brazzarola prima, e Morosi poi, che in mischia si fanno respingere il tiro sulla linea di porta.

Al 34° Badiali apre per Catelli il cui destro da posizione defilata chiama al miracolo Capporro.

Ancora Catelli al minuto 36 che imbeccata da Galletti fa partire un tiro cross velenoso che impegna il portiere che si rifugia in calcio d’angolo.

Al 42° il tiro di Morosi rischia di ingannare il portiere che si rifugia in angolo.

La pressione comasca al 49° porta ad un recupero della solita Galletti, che serve Brazzarola, la quale prima salta il diretto marcatore e poi calcia sul palo lungo, segnando il gol del 3-1 che chiude i conti.

Ora riposo lungo, dato, oltre che dalla pausa per le festività anche dalla giornata di riposo che spetta alla squadra comasca dato il girone con un numero di squadre dispari.

SERIE B: BRUTTA CADUTA AL SADA

Monza 17.1.17 ore 14.30

FIAMMAMONZA vs FCF COMO 2000   –4 a 0–

Direttore di gara-signor Deprato da Udine

Fiammamonza-Gironi, Foti Redolfi Callovini Nuzzo Agosta, Brambilla, Belloni, Gaburro, Cambiaghi e Pezzotta.

a disposizione  -Castelli, Locatelli, Baratti, Gerosa, Rossini, Dadati e Valente

allenatore -signor Cantalupo Luca

FCF COMO 2000-Pini, Nascamani, Maschio, Sessa, Stefanazzi,  Vigano’, Cascarano, Morosi, Mammoliti, Galletti e Badiali.

a disposizione  -Colombo, Catelli entrata al 21 st per Galletti, Confalonieri entrata al 38st per Maschio, Talarico entrata al 35 st per  Morosi, Crapanzano entrata al 40 st per Sessa, Brazzarola e Roventi entrata al 28 st per Badiali.

Allenatore-signor Gerosa Giuseppe.

Marcature-Belloni al 21pt, pezzotta al 32 pt, e doppietta di rossini al 10 e 28 st.

Due gol per tempo per le locali e la partita,anche se ben giocata dalle nostre giovani ragazze a tratti, non ha avuto storia.

Ora amichevole a Vittuone martedì 19 alle 20.30 contro l’Under 23 Regione Lombardia e sabato 23 al Lambrone alle 14.30 contro il Caprera per chiudere il nostro girone d’andata .

Silvano Cozza

GIOVANISSIME: SI CHIUDE IN BELLEZZA COL TABIAGO

Nibionno domenica 10.12.17 ore 11

giovanissime regionali

Tabiago Femminile vs fcf como 2000  —0 a 2—-

Sul sintetico di Nibionno si affrontano due squadre finora sconfitte solo dai team pro della categoria.

Le comasche si schierano con Annoni in porta,la tradizionale difesa a 4, Bianchi e capitan Occhiuto davanti alla difesa, Benecchi Angelica a centrocampo, in marcatura sulla pericolosa azzurra avversaria Colombo, Colonna sulla trequarti dietro l’inedita coppia d’ attacco Fomasi e Shcherbaniuk.

La formazione di casa fa del dinamismo e della corsa la prerogativa principale del proprio gioco;la veemenza iniziale delle giocatrici del Tabiago porta ad un iniziale supremazia iniziale che pero’ mai impensierisce il nostro estremo difensore. Passato il primo quarto d’ora di gioco le nostre ragazze iniziano ad occupare la metacampo avversaria creando varie occasioni.

Prima Bianchi poi Shcherbaniuk ed infine Giro’ sono vicine al goal.

Al 22′ si registra l’unica azione di gioco pericolosa delle locali con Colombo.

Si riparte forte nella seconda frazione di gioco e le le nostre ragazze trovano subito il gol:angolo di Colonna e deviazione vincente di Occhiuto che anticipa la sua marcatrice.

Per cercare il pareggio le locali spostano Colombo in attacco ma Micieli e Galli non lasciano spazio alle giocate della tabiaghese.

Al 22′ la supremazia comasca si concretizza con una magistrale giocata di gruppo:secco anticipo di Colonna a centrocampo,palla per il terzino destro Meroni che,ormai stabilmente all’interno dell’area avversaria, supera due avversarie e serve la nostra ucraina.La nostra punta conun gran controllo riesce con un bel tiro a superare il portiere locale.

Da segnalare sul finire una rocambolesca traversa delle locali a gioco fermo ed una grande occasione della 2005 nostra Pedron.

Le giovanissime lariane chiudono cosi’il girone d’andata del proprio campionato,con una dimostrazione di bel gioco,serieta’ e voglia di divertirsi.

In attesa del recupero del Milan,la classifica ci vede subito dietro Inter,Atalanta e Brescia con il terzo miglior attacco e la terza miglior difesa:45 gol realizzati e 9 subiti.

Fcf Como 2000 – Annoni, Meroni, Giro’, Micieli, Galli, Bianchi, Benecchi A., Occhiuto, Fomasi, Colonna e Shcherbaniuk.

a disposizione – Gatti, Vailati, Sironi, Sabbadin, Mpoup e Pedron.

cambi effettuati regolaremte

allenatore -signor Mascherpa Carlo

SERIE B, IL PADOVA AFFONDA LE AZZURRE

Erba, 10 dicembre 2017

FCF COMO 2000 – PADOVA 0 – 3

Marcatrici: 19° p.t. Ferrato, 5° s.t. Catuzzo, 16° s.t. Saggion.

FCF COMO 2000: Pini, Nascamani, Maschio, Sessa, Viganò, Cascarano, Morosi (37° s.t. Confalonieri), Brazzarola (15° s.t. Crapanzano), Badiali, Mammoliti (27° s.t. Roventi), Galletti (27° s.t. Catelli).

A DISP. Colombo, , , Franchetti,, Talarico.

All. Gerosa

PADOVA: Donà, Quaglia (41° s.t. Callegaro), Mazzucato, Didonè, Peruzzo, Ferrari, Nicoletto (33° s.t. Lancellotti), Cattuzzo, Ferrato (41° s.t. Fusetti), Saggion (37° s.t. Fusetti), Fabbruccio.

A DISP.Orlando, Amidei, Lugato.

All. Murru

Arb. Faccini da Parma

Dopo la mini striscia di sconfitte consecutive, la Como 2000 è chiamata a rialzarsi per non cadere nei bassi fondi della classifica, e il Padova offre un’ottima possibilità di riscattarsi immediatamente.
Comasche con il 4-3-3 e la sorpresa Galletti dall’inizio, con la conferma di Cascarano in posizione di schermo davanti alla difesa.
Inizio di partita contratto, giocato per di più nella zona nevralgica del campo, con le due formazioni molto più attente a non scoprirsi che ad offendere.
La prima occasione degna di nota è al 10° con Morosi che calcia un velenoso calcio di punizione che il portiere biancorosso fa suo in due tempi.
Al 16° Ferrato liberato in area da un rimpallo, calcia a botta sicura, miracolo di Pini che para a mano aperta tuffandosi alla sua destra.
Al 19° il Padova passa in vantaggio: punizione di Saggion, Sessa svirgola in area e il pallone finisce a Ferrato che trafigge pini sul primo palo.
Il gol paralizza la squadra di mister Gerosa, e le padovane ne approfittano. Al 21° doppia occasione: Ferrato liberata in area colpisce il palo e nel proseguire dell’azione dal limite dell’area Saggion chiama ancora Pini al miracolo togliendo il pallone dall’incrocio concedendo solo il calcio d’angolo.
Il Como passata la paura, prova una timida reazione con una conclusione da lontano di Badiali al 25° che però non impensierisce il portiere avversario.
Al 27° clamorosa occasione per Galletti che su imbucata di Cascarano calcia addosso al portiere in uscita. Sul successivo calcio d’angolo Brazzarola sola non riesce nell’aggancio.
Il primo tempo dopo la fiammata centrale, scema di intensità e di occasioni, con le due squadre che combattono a centrocampo senza riuscire a creare occasioni pericolose dalla parte dei portieri.
I primi 45 minuti finiscono così, con la Como 2000 che si trova in svantaggio per un passaggio a vuoto a cavallo dei minuti centrali, e con una occasione clamorosa mangiatasi da Galletti.
Il rientro dallo spogliatoio è traumatico con il Padova che imbastisce un gran contropiede al 5° minuto che porta prima a un grande parata di Pini su tiro di Peruzzo, lasciata sola dalla difesa comasca, e poi al raddoppio con Cattuzzo che fredda l’estremo difensore azzurro ribadendo a rete la respinta precedente.
La Como 2000 di oggi non sembra essere capace di reagire e subisce costantemente gli attacchi della formazione veneta, tanto che al 16° da calcio d’angolo il Padova trova il tris. Saggion riceve la respinta dal limite dell’area e lascia partire un rasoterra che si infila all’angolino destro del portiere comasco.
Mister Gerosa prova a dare la scossa effettuando tre cambi nel giro di due minuti.
Le sostituzioni portano ad una Como 2000 più aggressiva anche se sempre con pochissime idee, tanto che l’occasione più limpida di questo secondo tempo arriva al 29° con Morosi che sbaglia sola uno stop davanti al portiere avversario sugli sviluppi di un calcio d’angolo.
La partita non ha più nulla da dire, trascinandosi stancamente fino al novantesimo.
La girandola di cambi porta solo alla nota positiva dell’esordio tra i senior di Claudia Roventi, attaccante molto promettente del 2002.
Finisce così con un secco 0-3 per le ospiti, che aprono una mini crisi di risultati (quarta sconfitta consecutiva 13 gol subiti nelle ultime quattro) in casa azzurra.
Prossimo impegno per la Como 2000 sarà la trasferta sul campo della FiammaMonza del 17 dicembre.