Monthly Archives: marzo 2018

SERIEB: COMO 2000 L’AMMAZZAGRANDI

FCF COMO 2000 – OROBICA BERGAMO 1-0

Marcatrici: 26° s.t. Stefanazzi

FCF COMO 2000: Pini, Nascamani, Maschio, Stefanazzi, Cascarano, Viganò, Morosi, (45° p.t.  Brazzarola) Badiali, Catelli, Mammoliti (45° s.t. Scarpelli), Galletti

A DISP.  Presutti, Scarpelli, Talarico, Fenaroli, Brazzarola , Roventi, Crapanzano.

All. Gerosa

OROBICA BERGAMO:  1 Lonni 2 Milesi 8 Fodri 9 Vavassori 10 Barcella 18 Merli 19 Massussi (8 s.t. Poeta) 21 Brasi 22 Merli cristina 25 viscardi 48 Zamboni

A DISP..5 Milesi 13 Bertazzoli 16 cirillo 20 Foiadelli 26 Madaschi 27 Parsani

All.  Marini

Arb. Papale di Torino Ass. Ferretti-Vignolo

 

Dopo le gioie milanesi degli ultimi due turni, altra prova di fuoco per la squadra allenata da mister Gerosa, la capolista Orobica Bergamo.

Como 2000 che si schiera con il confermatissimo 3-5-2 con Stefanazzi e Galletti all’ultima stagionale data l’imminente partenza alla volta dell’Australia.

Orobica che schiera tutte le titolariss

ime, compresa quella Merli che da sola in questa stagione ha segnato più Gol di tutta la formazione comasca.

Partita combattuta con la Como 2000 più aggressiva che prende il comando delle operazioni, tanto che le occasioni migliori del primo tempo  sono di marca azzurra.

Dopo un colpo di testa di Merli a lato al 3°, la formazione comasca crea un’occasione clamorosa al 10°.

Galletti crossa dalla destra, il suo cross ribattuto finisce sui piedi di Catelli , ma il suo tiro da solo l’illusione del gol, finendo di pochissimo a lato.

La Como 2000 continua ad avere il pallino del gioco, con l’ Orobica che prova timidamente a farsi vedere dalle parti di Pini al 14° e al 20°, prima con Barcella su punizione e poi con Merli, ma entrambe le occasione escono a lato senza preoccupazioni.

Al 28° altra grandissima azione pericolosa per la Como 2000 con Galletti che si invola sola verso la porta avversaria, ma si allunga la palla di quel tanto che permette al portiere avversario di anticiparla.

Al minuto 44, altra occasionissima per le azzurre: Galletti crossa dalla destra, sponda di testa di Viganò dalla sinistra che pesca al centro catelli, ma il suo tentativo acrobatico viene neutralizzato da Lonni.

Primo tempo che si chiude con la squadra bergamasca in attacco, ma prima Fodri viene anticipata in recupero da Stefanazzi e poi sul successivo calcio d’angolo, il colpo di testa di Milesi finisce a lato.

Il primo tempo finisce così: uno zero a zero che sembra andare stretto alla Como 2000, che ha creato tre clamorose occasioni per potr sbloccare la partita senza però riuscirci.

Il secondo tempo inizia con ben altro piglio per la formazione ospite

Al 4° Merli approfitta di uno scivolone di Stefanazzi per presentarsi davanti a Pini, ma il suo tiro sbilenco finisce di molto sopra la traversa.

Nei primi 20 minuti nonostante nessuna grande occasione, prende in mano le redini della partita e alza la pressione costringendo la Como 2000 a rintanarsi nella propria metà campo e provando solo qualche sporadica azione in velocità. Come quella che porta  a reclamare un calcio di rigore all’11° dove Galletti saltando la sua diretta avversaria viene toccata quel tanto che b

asta per sbilanciarsi e finire a terra in area, ma per il diettore di gara sembra essere tutto regolare.

L’orobica spinge ma la squadra lariana si difende compatta e dalle parti di Pini arrivano pochissimi pericoli!

Al 26° però la Como 2000 sblocca la partita! Galletti si procura un’ottima punizione dalla destra, che La stessa giocatrice azzurra si occupa di battere. Il suo cross trova proprio Stefanazzi in mezzo all’area che sigla il vantaggio comasco.

Come da copione il gol apre gli spazi per la formazione lariana. E al minuto 34 altra occasione per la Como 2000.

Brazzarola crossa dalla destra, la respinta finisce sui piedi di Badiali, imbucata per Mammoliti che si gira bene in area ma viene anticipata di un nulla dalla diretta marcatrice.

Ma la formazione osp

ite continua a spingere alla ricerca del pareggio tanto che crea due grandi occasioni

Prima al 35° Merli da un cross dalla destra sovrasta due giocatrici comasche, ma fortunatamente il pallone esce di poco sopra la traversa. E poi al 39° dove Fodri viene dimenticata in area dalla difesa comasca ma il suo tiro al volo finisce alto sopra la traversa.

E’ l’ultimo pericolo della partita, e così la Como 2000 si porta a casa un altro grandissimo risultato, grazie proprio alle sue due giocatrici che proprio in settimana saluteranno il gruppo per una nuova avventura personale.

Per la squadra azzurra ora tre settimane di riposo prima di ricominciare il cammino.

GIOVANISSIME: UNA IMPORTANTE VITTORIA CON LE DREAMERS

Como 2000 – Dreamers 6:1

Como2000: Gatti, Meroni, Girò, Galli, Vailati, Bianchi, Benecchi B. Benecchi A. Cimino, Sironi, Colonna, Annoni, Shcherbaniuk, Galimberti, Sabbadin, Gaffuri, Di Palma, Malacrida

Dreamers: Suma, Kaja, Inchingoli, Buccanca, Calderon, Ticozzelli, Pierro, Pedron, Ferrau, Vareschi, Tranchida, Scotece, Calati, Cherubini, Russo

Trecentosettanta: tanti sono i minuti di imbattibilità che si interrompono proprio oggi contro le Dreamers.
Partita decisamente diversa rispetto a quella che si è disputata settimana scorsa a Brescia, le comasche in casa giocano un primo tempo assonnato e disordinato, dove la poca lucidità non permette alla squadra di andare in vantaggio come ci si aspettava. Infatti il primo gol arriva solo al 20° su punizione dai 20 metri, realizzato da Bianchi, con un tiro che finisce nell’angolo a destra dove il portiere non può arrivare.
Il nostro gioco rimane sempre poco organizzato e concediamo troppo alle Dreamers, tanto che hanno una prima occasione al 30” sventata dal nostro portiere Gatti.
Passano solo pochi minuti e arriva il pareggio, a conferma del poco gioco fino a quel momento disputato dalla nostra squadra e si va al riposo con un inaspettato 1-1.
Negli spogliatoi Mister Mascherpa deve aver fatto un bel “discorsetto” alle sue ragazze, ed infatti la ripresa inizia col botto e dopo un solo minuto Colonna segna il gol del vantaggio.
Nonostante il nostro gioco rimanga sempre poco entusiasmante, non concediamo spazi alle avversarie e le costringiamo nella loro area; dopo vari tentativi andati a vuoto, arrivano altri 4 goal di Bianchi, Benecchi, Shcherbaniuk e Colonna.
Onestamente oggi ci si aspettava di più dalle comasche, soprattutto viste le ottime prestazioni delle precedenti partite: al di là del risultato finale, questo dovrebbe insegnare loro che non bisogna mai sottovalutare gli avversari.
Settimana prossima pausa per le feste Pasquali, si riprende martedì 3 aprile contro l’Inter al torneo “Bracco Annovazzi”, poi ancora Inter domenica 8 aprile in campionato.

 

ESORDIENTI : ANCORA IMBATTUTE ANCHE A CANTU’

San Michele Vs fcf Como 2000
2 a 2

Bel gioco delle nostre esordienti allo storico campo del torneo levissima (ora san Bernardo) a Cantù.

Battute per un gol nella prima frazione ,poi si riscattato con tre gol nel secondo e nel terzo nonostante giocato benissimo e sempre nella area locale si impatta senza gol .

Avanti così ragazze

PRIMAVERA: CHE SUCCEDE?

Fcf Como 2000 –  Azalee 1:4

Dopo aver iniziato bene il girone di ritorno, le ragazze di Stefano Cincotta sembrano aver smarrito la brillantezza che le aveva portato a competere alla pari con squadre in lotta per il vertice della classifica. Periodo negativo iniziato con la sconfitta di Brescia ma che non deve preoccupare più di tanto.

Dopo novanta minuti giocati sotto una pioggia incessante, sabato sera le Azalee si sono imposte con un perentorio 4 a 1 che non lascia molto spazio ai commenti.

A Stefano Cincotta e Caterina Magatti adesso il compito di ridare fiducia alle ragazze e riprendere il percorso segnato dalla società.

Nota positiva della serata il rientro in una partita ufficiale di Rossella Presutti, portiere della prima squadra rimasta per diversi mesi lontano dai campi dopo un serio infortunio di giuoco.

Bentornata Ross!!!!

Prossimo impegno in trasferta contro le bresciane del “Mario Bettinzoli Calcio a.s.d.”

 

Erba, 16/03/2018.

SERIE B: UN PUNTO MERITATISSIMO CONTRO LE ROSSONERE

MILANO 18.3.18 ORE 15

Giornata invernale con pioggia battente in via de ciclamini.

FOOTBALL MILAN LADIES – Pilato, Ronchi, Wolleb ,D’ugo, Vitale, Longo, Merigo, Di Luzio, Vai, Pizzola e Gramolelli.

A disposizione – Barbuiani (entrata al 35 st per Vai), Fontana (entrata al16 st per Di Luzio), Carabetta (entrata al 40st per D’Ugo), Pedrazzani e Cataldo.

Allenatore – signor Reggiani

FCF COMO 2000 – Pini, Nascamani, Maschio, Morosi, Stefanazzi, Vigano’, Ccascarano, Crapanzano, Galletti, Mmammoliti e Catelli.

A disposizione – Colombo, Talarico (entrata al 45 st per Mammoliti, Badiali, Scarpelli M, Fenaroli, Roventi (entrata al 34 st per Crapanzano) e Brazzarola (entata al 10 st per Morosi).

allenatore – sig.Gerosa Giuseppe

Sotto una pioggia battente le due squadre si misurano per due traguardi differenti:le locali devono vincere per restare nella scia del terzo posto utile per la permanenza in categoria e le bianco azzurre invece per continuare a convincere con la loro invidiabile giovanissima eta’ media.

Nessun timore per le nostre ragazze che vengono pero’ castigate al 19′ quando su un corner rossonero in area e’ lesta Gramolelli a spizzicare di testa la palla e girarla in rete.

Passano poche minuti e Mammoliti impenserisce la retroguardia locale con un gran tiro.Ci si riversa nell area locale ed al 43 un cross trova sola in area Galletti che tira a botta sicura ma Pilato si oppone alla grande.

Si rientra con maggior brio ed al 12 ancora Mammoliti costringe l’etremo difensore ad un grande intervento ,che nulla puo’ al 27′ su un gran tiro da fuori area di Brazzarola che si stampa nel sette per il meritatissimo pareggio.

Le nostre ragazze continuano a premere ma e’ Pini che sale in cattedra fermando coi pugni un gran tiro da fuori area di un attaccante rossonero.

Termina in parita’ l’incontro che ci poteva regalare anche i tre punti.

Martedì si torna al lavoro al centro snef ad erba dove ospiteremo domenica la capolista Orobica.