A BRESCIA FINISCE 7 A 2 MA E’ UN RISULTATO CHE MATURA NEGLI ULTIMI 5′

Brescia Femminile – FCF COMO 200

“Club Azzurri d’Italia”

13/12/2014 ore 14.30

 

FORMAZIONI

 

Brescia: Marchitelli, Nasuti, D’adda, Zizioli, Karlsson, Rosucci, Cernoia, Alborghetti, Tarenzi, Girelli, Costi

A disposizione: Ceasar, Boattin, Prost, Zanoletti, Bonansea, Linari, Sabatino

Mister: Sig.na Milena Bertolini

Sost. Al 1’st Ceasar per Marchitelli, 11’st Sabatino per Tarenzi, 25’st Bonansea per Cernoia

 

FCF COMO 2000: Piazza, Tagini, Cannone, Del Vecchio, Bertoni, Fusetti, Mazzola, Cortesi, Erba, Zanini, Cama

A disposizione: Presutti, Pellizzoni, Sampietro, Clerici, Troiano, Galletti, Cavaliere

Mister: Cattaneo Fausto

23’st Galletti per Del Vecchio, 29’st Cavaliere per Tagini, 40’st Clerici per Mazzola

 

Giornata uggiosa in quel di Brescia, una leggera pioggia bagna il terreno del Club Azzurri d’Italia che vede sugli spalti la presenza di un buon numero di spettatori. Entrambe le formazioni si presentano al fischio d’inizio con le formazioni rimaneggiate per le assenze di Ambrosetti e Ubbiali da un lato e le defezioni di Linari, Bonansea e Sabatino dall’altro. Parte bane la Como 2000 che al 4’ trova la conclusione con Erba, da 20 metri il numero 9 comasco calcia debolmente con Marchitelli che para senza problemi. Passano due minuti e il Brescia si presenta in avanti con Tarenzi che viene fermata in fuorigioco. Al 7’ arriva il vantaggio del Como. Di nuovo Erba si libera e da 25 metri fa partire un destro che si infila nel sette trafiggendo il numero 1 bresciano. Parte l’arrembaggio del Brescia. Al 10’ tarenzi trova il fondo e rientra sul vertice dell’area piccola da dove fa’ partire un tiro che termina la sua corsa nelle braccia di Piazza, ben appostata. Passano 5 minuti ed è Alborghetti a rendersi pericolosa, tiro al volo e palo. Al 18’ arriva il pareggio. Calcio d’angolo da sinistra, palla che attraversa tutta l’area di rigore e trova Girelli sul secondo palo che insacca facilmente. Al 23’ rigore per il Brescia, Tarenzi sul vertice sinstro dell’area viene atterrata da un fantasma comparso improvvisamente in area. Calcia Girelli che insacca nonostante il tocco di Piazza. Passano 4 minuti e Girelli firma la tripletta personale. Lanciata a rete il numero 10 bresciano trafigge una incolpevole Piazza. Trovato il doppio vantaggio il Brescia toglie il piede dall’acceleratore e fino al 41’ non si sviluppano azioni degne di nota. Proprio al 41’ è Del Vecchio che conclude con il pallone che lambisce il palo alla sinistra di Marchitelli.

 

La seconda frazione di gioco si apre con un cambio nelle file bresciane. Esce il numero 1 Marchitelli e tra i pali va a posizionarsi il numero 12 Ceasar. Altra partenza fulminea del Como che al 4’ si porta sul 3-2 con Cannone, grande discesa sulla sinistra di Cannone che si accentra e conclude a rete superando Ceasar con un gran destro. 3 minuti dopo è Alborghetti a impensierire Piazza con una conclusione a botta sicura che si stampa sul palo. Passano altri tre minuti e stavolta la centrocampista bresciana non sbaglia, conclusione da fuori area che coglie piazza fuori dai pali, 4-2. Si passa al 18’, azione insistita del Brescia, palla ancora ad Alborghetti che conclude a lato. Al 26’ altro brivido, la appena entrata Bonansea conclude al termine di una azione in velocità con la palla che si stampa sulla traversa. Al 38’ palla in area da sinistra, doppio liscio in area e Sabatino torna al gol insaccando libera sul secondo palo. La sesta rete arriva al 40’ su azione insistita, tripla conclusione a botta sicura e alla fine è Girelli a spedire in fondo al sacco per il poker personale. Al 43’ il risultato si completa con la rete di Rosucci che spedisce in fondo alla rete dopo una discesa di Costi sulla sinistra.