COMO 2000 NELLA STORIA! MAI 4 ANNI CONSECUTIVI IN SERIE A!

Non c’è gioia senza dolore: il Como batte 2 a 0 il Valpolicella nello spareggio play out e si conquista, con merito, la permanenza in seria A, grazie alla doppietta realizzata, nella ripresa, da Mazzola che condanna alla retrocessione il bel Valpolicella che non è riuscito a concretizzare il bel gioco espresso. Complimenti alla squadra di mister Manzo e del presidente Aquilini per non aver mollata mai e con un finale in crescendo è riuscita a prevalere sulle avversarie della zona play out e gioire per la meta raggiunta. Fimauto Valpolicella che si aggiunge, con rammarico, alla retrocesse Scalese, Grifo Perugia, Napoli, Inter e Chiasiellis. Termina così il campionato di serie A 2013-2014 con la bella vittoria del Brescia dei record Campione d’Italia e la Torres, sconfitta nel big match scudetto che si conquista la piazza d’onore e la partecipazione alla Champions insieme alle rondinelle tricolori.

Dietro troviamo Tavagnacco e Verona, rispettivamente al 3° e 4° posto ancora in lotta per la vittoria della Coppa Italia che riscatterebbe una stagione di alta e bassi per le venete e di occasioni sprecate per le friulane.

Capolista del campionato di centro classifica è l’ottima Mozzanica che chiude al quinto posto anticipando di 1 punto il Rivera di Romagna. Sotto di 9 lunghezze il Pordenone tira il gruppetto delle scampate ai play out con il Firenze autrice di un ottimo finale di stagione e la Res Roma, unica neo promossa che brinda alla salvezza. Un campionato diviso in tre “gironi” con le prime quattro squadre nettamente superiori sulle avversarie. Con la salvezza al fotofinish del Como e le condannate alla serie B si chiude il massimo campionato con le neo promosse Cuneo, Orobica, San Zaccaria e Pink Bari che si affacciano per la prima volta al campionato di serie A ridotto a 14 squadre, con la speranze di assistere ad un prossimo campionato più equilibrato e competitivo.