FCF COMO 2000 VS DREAMERS MILANO

Domenica 25 ottobre 2015, al Centro sportivo Ausonia di Fino Mornasco si è disputata la sesta giornata di campionato Juniores. Le ragazze della primavera del Como 2000 hanno indossato per la prima volta la nuova divisa giallo-blu con il nuovo sponsor Caffecchio.

FCF Como 2000: Bolchini; Pozzoli (1′ s.t Tambuzzo), Broggi, Sessa, Volpi (16′ s.t Casella); Confalonieri; Soave (15′ s.t Larosa), Badiali, Talarico, Magatti; Marzoni (1′ s.t Mattutzu). Allenatore: Targa Livio. A disposizione: Pini, Tambuzzo, Mattutzu, Larosa, Casella, Baldo, Galli. Indisponibili: Panzeri, Galletti, Riva, Maschio.

Dreamers Milano: Curriolli; Di Mauro, Premoli, Torri, Barletta; Russo, Aloli, Ponti, Bellitto, Callegari, Mussari. Allenatrice: Panzini Stefania. A disposizione: Palacino, Palmieri, Bianchi, Chiellini.

Alle ore 14.30 il direttore di gara dà il via alla partita. Al 3′ Bolchini  è impegnata in una parata che risulta facile; nei primi minuti la formazione comasca prevale sulle avversarie, ma fatica ad impostare azioni promettenti. Al 10′ le ospiti si rendono pericolose con un’azione ben organizzata sulla corsia di sinistra che non mette in pericolo la porta del Como 2000. Al 16′ Badiali batte un calcio d’angolo: la palla ha un’interessante traiettoria che, però, non viene colta da nessuna giocatrice; nei minuti successivi prima Talarico e poi Magatti tentano invano di sbloccare il risultato. La squadra ospite cresce, imposta il ritmo e conclude centrando la porta svariate volte, ma Bolchini si fa trovare sempre pronta. Dopo una punizione di Volpi che non viene sfruttata dalle compagne, si conclude il primo tempo: 0-0.

Il secondo tempo si apre con due sostituzioni per il Como: escono Pozzoli e Marzoni ed entrano rispettivamente Tambuzzo e Mattutzu. Subito c’è un angolo a favore della squadra di casa, la palla arriva a Talarico che non centra la porta. Mattutzu ci prova pochi minuti dopo, ma invano; al 7′ punizione al limite dell’area per la squadra ospite: Bolchini para. Al 17′ Badiali, al termine di una bella percussione, giunge davanti al portiere che devia in calcio d’angolo. Il Como 2000 cresce gradualmente e grazie a un calo della squadra Dreamers riesce più volte a innescare azioni promettenti attraverso palloni filtranti nella difesa avversaria.Al 20′ il risultato della partita viene sbloccato dal giovane esterno offensivo lariano Soave: 1-0. Trascorrono cinque minuti e Soave raddoppia.  Dopo i due goal la partita vede entrambe le squadre propositrici, in grado di creare svariate azioni. Al 41′ Alloli accorcia le distanze segnando il primo goal per la sua squadra: 2-1.
Termina la partita al centro sportivo di Fino Mornasco: FCF Como 2000 – Dreamers Milano: 2-1.
Nessuna delle due formazioni mostra un buon gioco, tuttavia i 3 punti sono conquistati dalla compagine comasca.

COMO 2000- PRIMAVERA