La Como 2000 si arrende alle campionesse d’Italia del Brescia

Campionato Serie A.

FCF COMO 2000 – BRESCIA 1-6

MARCATORI: Girelli (Brescia, 4′, 14′), Eusebio (Brescia 45′), Bonansea (Brescia, 75′, 80′, 91′),Cambiaghi (Como 2000, 87′)

FCF COMO 2000: Presutti, Panzeri (Badiali, 46′), Stefanazzi, Fusettti, Cascarano, Previtali, Postiglione, Brambilla, Ambrosetti (Ferrario, 35′), Gritti (Merigo, ’80)\, Cambiaghi.

A disposizione: Ventura, Badiali, Brazzarola, Di Lascio, Coppola.

All: Giuseppe Gerosa

BRESCIA: Caesar, Salvai, D’Adda, Gama (Fuselli, 46′) , Bonansea, Cernoia (Rosucci, 46′), Eusebio, Girelli (Tryshikina, 75′), Lenzini, Sabatino, Tarenzi.

All: Bertolini

A disp: Marchitelli, Serturini, Ghisi, Manieri

ARBITRO: Rinaldi di Bassano Del Grappa

Ammoniti: Fusetti (Como 2000, 34′)

Può poco la Como 2000 contro le campionesse d’Italia di Brescia che sul campo di Ponte Lambro si impongono sul campo di Ponte Lambro con il punteggio di 6-1

Anche sul campo di Ponte Lambro viene osservato un minuto di silenzio per la tragica scomparsa del ciclista Michele Scarponi.

Il primo tiro della gara è delle bresciane dopo due minuti ma la conclusione delle ospiti con Salvai trova l’attenta risposta di Presutti. Le rondinelle trovano però il vantaggio al quarto con Girelli che colpisce di testa sugli sviluppi di una punizione e supera Presutti di testa sull’angolo opposto. Al settimo minuto anche a Como 2000 ha l’occasione per segnare; bella palla di Cambiaghi per Gritti che aggancia bene ma chiude troppo il suo sinistro: palla fuori di poco.

Il Brescia raddoppia dopo pochi minuti. Al quattordicesimo Girelli si inserisce con il tempo giusto su un cross di Terenzi e deposita in rete. Al ventesimo è Terenzi ad andare vicino al tris dopo l’ennesimo scambio in fascia delle bresciane. Torna a farsi vedere davanti il Como 2000 al minuto 27, Cascarano riesce a trovare lo spazio per calciare ma la sua conclusione è smorzata dalla difesa e raccolta agevolmente da Ceasar. Torna a farsi vedere il Brescia al quarantesimo con il tiro cross di Cernoia che finisce sulla traversa e Stefanazzi che salva sulla ribattuta di Sabatino. Il tris ospite arriva a fine primo tempo: Sabatino viene messa sola davanti a Presutti che però ara molto bene d’istinto. Nel prosieguo dell’azione la palla finisce a Eusebio che calcia di prima intenzione da venti metri e mette il pallone sotto la traversa.

Complice anche un approccio meno aggressivo delle bresciane la Como 2000 parte meglio nella ripresa cercando di accorciare il divario. Anche se le bresciane si rendono pericolose in diverse situazioni. Le padrone di casa hanno anche al tredicesimo una ghiotta occasione con Cambiaghi che approfitta di un disimpegno errato delle bresciane e calcia trovando però la respinta di Ceasar. Occasione anche per il Brescia al minuto 20 con una girata di Sabatino che sfiora la traversa. Al 27′ ancora Brescia con il tiro di Tarenzi deviato bene in angolo da Presutti. Il Brescia trova il poker con Bonansea al trentesimo della ripresa. L’esterno bresciano riceve il pallone e dall’interno dell’area di rigore si libera bene e batte Presutti sul primo palo. La Como 2000 va ancora vicino al gol della bandiera con Ferrario che si trova davanti al portiere ospite ma ritarda leggermente la conclusione e vede il suo sforzo vanificato dall’intervento provvidenziale di Lenzini. Al trentacinquesimo però arriva il quinto gol ospite. A siglarlo ancora Bonansea: l’esterno bresciano calibra un cross la cui traiettoria sorprende Presutti. Il gol della bandiera per il Como arriva al quarantaduesimo ed è una prodezza di Cambiaghi che controlla benissimo il pallone, se lo porta sul sinistro e inventa un gran tiro all’incrocio sui cui Caasar non può fare nulla. Prima della fine della gara c’è ancora il tempo per una prodezza firmata Bonansea che si porta a casa il pallone grazie a un bellissimo destro dal limite che si insacca sotto l’incrocio.