LA PRIMA DI COPPA ITALIA AL REAL MEDA

Nel pomeriggio si e’ giocata la prima gara di Coppa Italia al Comunale di Pontelambro:

FCF COMO 2000 vs Real meda —   1 a 2


Agli ordini del direttore di gara sig.Simonini di Gallarate le squadre sono scese in campo con le seguenti formazioni:

fcf COMO 2000: Presutti,Stefanazzi,Cascarano,Previtali,Bertoni,Oliviero,Gaburro,

Postiglione,Loseto,Fusetti e Gritti.

a disposizione-Ventura,Cereda,Meroni,Brambilla,Riella,Brazzarola e Mazzola.

Allenatore:Sig.Cincotta Antonio

REAL MEDA:Ripamonti,Seveso,Beretta,Tchetchova,Vergani,Dubini,Ragone,Sironi,

Moroni,Roma e De Luca.

a disposizione:Pizzi,Moretti,Confalonieri,Coppola,Fassi,Piovani e Stucchi:

Allenatore:Sig:Zaninello Gianni

Grande partenza per le bianche azzurre che si procurano al 6′ minuto un calcio di rigore con Gritti che viene placcata in area:trasforma bene dal dischetto Cascarano  per il momentaneo vantaggio.all 11′ Loseto dal calcio d ‘angolo pesca bene in area Gaburro

che conclude debolmente.Si gioca nella metacampo bianconera ma le varie occasioni

vengono sciupate.Al 33’ Moroni assist per Roma che calcia bene ma Presutti compie un grande intervento.tre minuti dopoCASCARANO ELENA nulla puo’ il nostro portiere sulla punizione che aggira anche la barriera di De Luca.

Si chiude in partita’ la prima frazione di gioco con molto rammarico.Capitan Fusetti al 9′ della ripresa ci prova da fuori area ma la palla sorvola di poco la traversa.Esce Ragone per confalonieri per le ospiti un minuto dopo e Roma per Stucchi.Al 13’Sironi con un tiro da fuori area a rientro porta in vantaggio il Real Meda.Dal 20′ alla mezz’ora mister Cincotta cambia Stefanazzi per Cereda,Gritti per Riella e Cascarano per Brazzarola.Ultimo cambio al 26 per le ospiti di Sironi per Piovani.

Al 90 ancora gran botta di Fusetti che si stampa su un difensore ed allo scadere una buona occasione per Riella non sfruttata.

“Nonostante le assenze,abbiamo dominato sul possesso palla e sulla territorialita’,il Real Meda ha dimostrato grandi capacita’di concludere,ed ha saputo farci fuori con due conclusioni distanti davvero stupende.Di contro i miei attaccanti sono stati raramente capaci di un guizzo vincente e determinante,la mole di gioco non e’ stata sfruttata cosi’ al meglio”:questo il commento a fine gara del tecnico comasco.