MERITATA VITTORIA DELLA PRIMAVERA SUL MEDA

Domenica 28 febbraio 2016, al centro sportivo Ausonia di Fino Mornasco si è tenuta la partita dell categoria Juniores tra Como 2000 e Meda. Match delicato, dove le due squadre si contendono il secondo posto del proprio girone.

FCF COMO 2000: Pini, Maschio, Panzeri, Broggi, Tambuzzo, Sessa, Riella, Talarico, Magatti, Brazzarola, Riva. Allenatore: Targa Livio. A disposizione: Bolchini, Confalonieri, Volpi, Badiali, Marzoni, Mattutzu, Soave.
SOSTITUZIONI:
1’s.t entra Volpi esce Talarico
38’s.t entra Badiali esce Magatti
AMMONIZIONI:
4’s.t Maschio

MEDA: Pizzi, Bettale, Boffi, Gila, Paulon, Romagnolo, Fiore, Molteni, Lafiosca, Arosio, Fatiga. Allenatore: sig.Dubini. A disposizione: Pizzi, Deias, Fumagalli, Frangi, Schirru, Terraneo.
SOSTITUZIONI:
31’s.t entra Deias esce Fatiga
43’s.t entra Frangi esce Bettale
AMMONIZIONI:
19′ Gila
43’s.t Deias

2′ perde palla il Como 2000 a metà campo, lancio del Meda per Arosio che conclude con un tiro fuori di poco.
5′ Si porta in avanti Lafiosca sulla fascia destra, scarta un difensore comasco e grazie a una deviazione riesce a mettere la palla in rete: 0-1.
18′ Lancio in profonditá per Brazzarola che compie una grande azione che termina con un tiro fuori.
19′ Brazzarola si porta palla al piede al limite dell’area, è sola contro Gila, la quale compie un intervento scomposto e, sebbene fosse ultimo uomo, viene ammonita.
40′ Rinvio corto del portiere su Brazzarola, prende la palla e con un tiro deciso non ha problemi a mettere la palla in rete, portando al pareggio la propria formazione: 1-1.

20′ s.t Riella prende palla sulla fascia destra, scarta un’avversaria e mette una palla perfetta in area che Brazzarola sfrutta al meglio segnando la doppietta personale: 2-1
37′ s.t Traversa del Meda su calcio di punizione al limite, Maschio sventa il pericolo e il Como 2000 controlla la partita magistralmente.
Dopo i 3′ di recupero la partita si conclude 2-1 per le padrone di casa!

Bella partita che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto, entrambe determinate, ma le ragazze del Como 2000 hanno avuto il merito di non mollare e di continuare a crederci!