PRIMAVERA: COMO 2000 vs AZALEE 1:0

Esordio casalingo con successo per le primavera della Como 2000. Partita ampiamente dominata dalle comasche che però hanno faticato a trovare la via del gol. Buona prova del centrocampo dal quale sono partite numerose azioni di attacco. Qualche disattenzione in difesa ha regalato alle azalee la possibilità di impensierire una Pini comunque sempre attenta.
Formazioni:
FCF COMO2000: Pini, Volpi, Nascanami, Confalonieri (Giuriani 19’s.t.), Broggi, Sessa, Soave (Mattutzu 35’s.t.), Talarico (Riva 5’ s.t.), Magatti (Cappelletti 19’s.t.), Badiali, Ostini (Pozzoli 42’ s.t.). A disp. Colombo, Baldo. Allenatore: mister Pozzi.
AZALEE: Ceriani, Malfer, Condotta (Torretta 25’ s.t.), Solis, Buccheri (Mazzonetto 35’ s.t.), Lombardo, Brandolese (Magni 25’p.t.), Simonotti (Hornaru 42’ s.t.) Caria (Rinaldi 35’p.t.), Del Torchio. A disp. Gentile, Asta. Allenatore: mister Francese.
Marcatori: Soave (C) al 7’ s.t.

La cronaca: Parte bene il Como 2000 che assume subito il controllo del centrocampo e mantiene una costante pressione sulla difesa delle Azalee che per molti minuti non riesce a superare la linea di metà campo. Sulla fascia destra Ostini riesce a trovare il varco per mettere palla al centro ma prima Badiali al 9’ e poi Magatti al 12’ non riescono a finalizzare a rete. Al 16’ prova Soave con il portiere che riesce in qualche modo a parare. Al 21’ Volpi si sgancia dalla difesa e si porta al limite dell’area avversaria per tentare la battuta al volo che viene ribattuto dalla difesa avversaria. Qualche minuto dopo prova ancora Ostini con un tiro che si spegne fuori di poco. In chiusura di primo tempo le azalee si affacciano pericolosamente nell’area comasca e al 40’ Pini è chiamata al primo intervento da una conclusione di Serena. Il secondo tempo inizia ancora con il Como in avanti alla ricerca del meritato vantaggio. Cross di Soave con Ostini che di testa manca di poco la rete. Sulla ripartenza la difesa lariana si fa sorprendere e Del Torchio a porta praticamente vuota calcia oltre la traversa sprecando una clamorosa occasione. La partita si mantiene su buoni ritmi di giuoco e al 7’ Sessa serve un perfetto assist a Soave che parte sul filo del fuorigiuoco e riesce a siglare la rete del vantaggio. Al 13’ Solis su calcio di punizione dal limite centra la traversa con Pini però sulla traiettoria. L’ultima occasione dell’incontro ancora sui piedi di Soave cha al 30’ si vede parare la conclusione a rete.
L’1 a 0 finale può lasciare soddisfatto mister Pozzi anche se non rispecchia appieno la superiorità di giuoco vista in campo. Prossimo incontro a Canonica d’Adda contro la “Fulgor Canonica Calcio” dove bisognerà dare continuità ai progressi visti sul campo.

Elisa Sessa

Elisa Sessa


Fino Mornasco, 18/9/16