PRIMAVERA:  FINALMENTE!!!!

Real Meda vs  Como 2000  1:2;

Formazioni:

Real Meda: Colombo M., Capelletti, Gastaldo, Terraneo (Pirani dal 58°), Bettale, Fiore, Marelli, Deias (Uboldi dall’86°), Lafiosca, Celmeta, Fatiga. A disp. Colombo C., Anastasio. Allenatore: mister Mattia Marelli.

FCF Como2000: Colombo, Franchetto, Spagna (Ienna dal 70°), Cappelletti, Occhiuto, Scarpelli S., Bruno, Valli (Giuriani dal 55°), Di Iorio (Giannì dal 88°), Ostini, Boldini (Soave dal 59°). A disp. Casartelli, Castelletti, Allenatori: mister Stefano Cincotta e Caterina Magatti.

Marcatrici: Fatiga (R), Bruno (C ), Soave (C);

Ammoniti:  Deias, Celmeta, Lafiosca e Capelletti del Real Meda.

La primavera della Como 2000 vince 1-2 contro il Real Meda, secondo in classifica.

Prima della cronaca e dei dovuti complimenti è doveroso però auspicarsi che questo sia per le giovani lariane unicamente un punto di partenza e un punto di arrivo.

La Como 2000 vince in rimonta sul difficilissimo campo del Real Meda, secondo in classifica ad una lunghezza dall’Inter capolista e con ben 20 punti sopra le lariane. Real Meda che fino ad ora in casa aveva vinto tutte le partite tranne che con Brescia ed Inter.

Divario di classifica che si è visto solo a tratti e perlopiù nei minuti iniziali.

Le giovani comasche approcciano male la partita sorpresi dell’aggressività delle padrone di casa che si portano subito in vantaggio, già al 2′ minuto su un retropassaggio sbagliato del centrocampo per la difesa sul quale si avventa  Fatiga che insacca anticipando l’uscita di Colombo.

A parte qualche spunto in fascia destra tra Franchetto e Bruno (migliore in campo con Di Iorio) sono le padrone di casa a farla da padrone nel primo quarto d’ora. Più volte la difesa Comasca viene presa alle spalle sui tagli o permette agli attaccanti del Real Meda di impensierire Colombo.

Con l’andare della partita i molti lanci del Real Meda fanno allungare entrambe le compagini e la Como 2000 riesce a trovare spazi per fare gioco. Le coppie di fascia Spagna-Boldini a sinistra e Bruno Franchetto a destra riescono più volte ad arrivare a ridosso dell’area con l’ausilio di Di Iorio, ed è proprio su una combinazione a sinistra che Bruno su un cross rasoterra riesce ad anticipare portiere e difensore avversari e insaccare per l’1 pari. Il primo tempo si chiude senza ulteriori  emozioni.

Nel secondo tempo la Como 2000 ha un atteggiamento più attendista, ma al contempo una maggiore sicurezza nel voler costruire e più volte si sviluppano azioni da destra a sinistra e viceversa. Intorno al 50′ nella Como 2000 Giuriani subentra a Valli (a cui vanno i complementi per essersi fatta trovare pronta nella sua prima partita da titolare contro una squadra tra le prime in classifica), poi Boldini lascia il capo per Soave che ritorna in campo dopo 7 mesi dalla rottura del crociato. E’ il colpo che cambia la partita perché intorno al 60′ è proprio Soave servita sulla trequarti a sinistra che dopo un bel dribbling al limite insacca l’1-2 che porta in vantaggio le giovani Lariane.

La partita inizia a prendere una piega ben precisa, il Real Meda reagisce e  forte sulle seconde palle si riversa nella metà campo comasca con grande foga affidandosi molto al dribbling e alle sincronie del tridente offensivo, ma la Como fino al 75′ è abile a rimanere compatta fra le linee e a ripartire con intelligenza riuscendo ancora due tre volte a raggiungere l’area avversaria.

Con l’andare dei minuti le giovani lariane abbassano ulteriormente il proprio baricentro, e la difesa, forte del supporto dell’umiltà delle punte pronte a tornare fino a ridosso dell’area, è però costretta a concedere due pericolose punizioni dal limite su una delle quali il Real Meda prende un clamoroso palo che sembra rendere un po’ di giustizia per la Como 2000 per tutta la sfortuna avuta finora. Le lariane si compattano dietro ed a parte nella necessità, cercano comunque di ripartire giocando. La partita si conclude così, con una grande festa in spogliatoio che le nostre ragazze si sarebbero meritare molte altre volte.

Stefano Cincotta e Caterina Magatti ovviamente molto contenti a fine partita hanno però fatto capire subito le intenzioni di una nuova determinata Como 2000: “Real Meda, Riozzese, Milan Ladies … festeggeremo fino alle 18,29  di lunedì, poi, Riozzese. (ndr. alle 18,30 inizia la prima seduta d’allenamento settimanale)”

 

Troverete tutte le foto della partita nella sezione “MEDIA” del sito.  

Prossimo impegno casalingo contro la “Riozzese”,  sabato 3 febbraio al centro sportivo Snef Lambrone di Erba.

Meda, 27/01/2018.

s.c