PRIMAVERA: MOZZANICA TRAVOLTA DA UNA COMO2000 IN GRAN FORMA

Riparte nel modo giusto il campionato Primavera della Como 2000 che torna vittoriosa dalla difficile trasferta di domenica a Mozzanica. La squadra locale, che nel girone d’andata era riuscita a strappare i tre punti alle lariane, questa volta non riesce ad opporsi alla determinazione delle ragazze di mister Pozzi che  fin dal fischio d’inizio aggrediscono in ogni parte del campo per impedire alle fortissime avversarie di organizzare il proprio giuoco. In avvio il Mozzanica prova a spostare il baricentro del giuoco ma grazie alla  buona organizzazione  messa in campo, la Como 2000 riesce a neutralizzare le azioni avversarie e a costruire  buone trame di giuoco.

ASD MOZZANICA: Resmini, Marchesi, Magni (1’ st. Belussi), Tassi, Verzeletti, Macchi, Campana (16’ st. Valesi), Martella, Salvi, Edoci, Mandelli. A disp.: Giroletti. All. mister Zafferri.

FCF COMO2000: Pini, Volpi, Nascamani, Riella, Galletti, Sessa, Cappelletti (41’ st. Spagna), Talarico (38’ st. Riva), Magatti, Badiali, Brazzarola (21’ st. Ostini). A disp.: Colombo, Baldo, Michieletto, Pozzoli. All. mister Pozzi.

Marcatrici: Badiali al 41’p.t. , Magatti  al 15’ st..
Ammonite: Tassi, Edoci, Riella, Galletti;
Espulse: Verzeletti

La cronaca:

Subito in avanti la Como 2000 con Badiali che al 9′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo calcia alto sopra la traversa. Al 13′ è il Mozzanica ad impensierire Pini con Salvi che però tira debolmente. Al 18′ il Mozzanica prova a sfondare sulla sinistra ma la retroguardia comasca libera senza particolari difficoltà.  Al 26′ Pini deve impegnarsi per neutralizzare un bel tiro della nr. 10 Edoci. Alla mezz’ora la Como 2000 inizia ad alzare la pressione sulla retroguardia avversaria: Al 36′ azione delle Comasche, cross in mezzo, respinta da parte della difesa e ripartenza avversaria ma Pini c’è e blocca con sicurezza.  Al 40’ Brazzarola guadagna una punizione dalla tre quarti, sugli sviluppi Badiali raccoglie il pallone in uscita e con un bellissimo tiro al volo trova l’angolino dove Resmini non può arrivare. La reazione del Mozzanica si esaurisce in due corner che non creano problemi alla difesa lariana.

Il secondo tempo riparte con il Mozzanica che prova a raddrizzare le sorti della partita ma il centrocampo lariano offre un ottimo filtro alla difesa e controlla agevolmente.  Le migliori occasioni ancora sui piedi delle punte lariane.  Al 57’ Brazzarola si libera sulla fascia destra e mette al centro un pallone che Magatti spedisce alto da ottima posizione. Il raddoppio comunque non tarda ad arrivare e tre minuti dopo Magatti svetta più alta di tutte e di testa corregge in rete un calcio di punizione.

Il Mozzanica accusa il colpo e le Como 2000 provano a chiudere definitivamente la partita. Al 65’ Cappelletti si invola verso la porta avversaria,  Verzeletti è costretta ad atterrarla da dietro rimediando un inevitabile cartellino rosso. Anche in dieci il Mozzanica  non rinuncia al tentativo di raddrizzare la partita: al 75′ Mandelli serve in area Edoci che calcia a botta sicura, Riella respinge. Un minuto dopo stessa azione sulla sinistra, Sessa mette in angolo.  All’ 80’ azione solitaria di Galletti che conclude in porta dal limite dell’area ma Resmini è brava a fermare il pallone.  Qualche minuto dopo il Mozzanica  in nove per l’infortunio di Valesi che di fatto chiude la partita. Solo a questo punto la Como 2000 allenta la concentrazione ed in netta superiorità numerica concede qualche occasione al Mozzanica: All’84’ Edoci anticipa Pini in uscita tentando un pallonetto che però finisce alto sopra la traversa. Al 90′ ultima occasione per il Mozzanica ancora con la nr. 10 che su punizione impegna Pini. Dopo 5 minuti di recupero le comasche possono esultare per l’importante successo reso ancor più prestigioso dall’assoluto valore della squadra  avversaria. Il compito più difficile adesso a mister Pozzi che deve preparare le proprie ragazze a ricevere la capolista Inter Femminile che domenica prossima, da imbattuta, si presenterà al centro Ausonia di Fino Mornasco.  Forza ragazze, avanti così!!!!

Mozzanica (BG), 15/01/2017