PRIMAVERA: UN PUNTO IMPORTANTE PER IL CAMPIONATO

Una partita con poche emozioni quella che è andata in scena al centro snef lambrone sabato pomeriggio tra Como 2000 e Real Meda. La prima occasione è per le padrone di casa con Di iorio che approfitta di un errore della retroguardia brianzola, ma calcia alto sopra la traversa. Nel prosegio le padrone di casa palesando eccessivo timore in virtù del forte pressing delle ragazze del Real Meda, le quali, forti anche di qualche ragazza con esperienza di prima squadra, riescono a passare in vantaggio intorno al 30′ PT con un grande tiro dalla distanza. Il primo tempo si chiude con il Meda in attacco che tuttavia non riesce a superare la difesa coriacea di Scarpelli S. e Fenaroli.
Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo, con il Meda aggressivo sui molto errori tecnici in fase di impostazione delle Lariane, le quali però nonostante le difficoltà, non si scompongono, riuscendo ad impedire agli attaccanti avversari di creare grattacapi a Colombo.
Al 30’della ripresa il colpo che riapre la partita: Ostini, migliore in campo,su punizione insacca sotto l’incrocio da una distanza di quasi 40 mt.
La Como per i successivi 10 minuti alza la testa riuscendo in discreti fraseggi ed arrivando 2 volte in area avversaria, sebbene i tentativi siano molto flebili.
La partita termina cosi con un pareggio che rispecchia la poca incisività degli attacchi.

Le parole del mister:

“Ci portiamo a casa un buon punto contro un Real Meda forte di giocatrici preparate a giocare in categorie superiori.”

Stefano Cincotta

Lambrone, 23 settembre 2017