PRIMO PUNTO IN CLASSIFICA PER UN COMO IN CRESCITA

Risulatato:
FCF COMO 2000 – ACFD PORDENONE GRAPHISTUDIO 1-1

Formazioni:
FCF COMO 2000

Piazza, Tagini, Cannone, Ambrosetti, Bertoni, Fusetti, Mazzola, Cortesi, Erba, Zanini, Cama

A disposizione:
Presutti, Pellizzoni, Del Vecchio, Clerici, Galletti

Allenatore:
Sig. Cattaneo

Sostituzioni:
18’ st Clerici per Tagini

ACFD PORDENONE GRAPHISTUDIO
Belgrado, De Val, Mella, Lotto, Laterza, Schiavo, Sedonati, Blasoni, Zandomenichi, Piai, Paroni

A disposizione:
Perin, Ferin, Piazza, Manzon, Libutti, Cimarosti

Allenatore:
Sig. Toffolo

Sostituzioni:
30’ st Manzon per Paroni, 42’ st Perin per Zandomenichi

Marcatori:
28’ pt Laterza (Pordenone), 30’ st Cortesi (Como 2000)

Cronaca:
A Ponte Lambro va in scena l’ottava giornata del Campionato di Serie A femminile.
La posta in palio è alta, il Como scende in campo determinato per trovare i primi 3 punti in classifica, il Pordenone per aumentare il distacco dalla formazione lariana e i primi dieci minuti di partita vedono le due squadre controllarsi a metà campo senza scoprirsi troppo.
Il Como prende coraggio e si riversa nell’area friulana senza riuscire ad impensierire il portiere Belgrado.
Per il primo tiro in porta bisogna attendere il 26’ con una conclusione dell’attaccante comasco Erba che finisce lontano dai pali.
Al 28’ è il Pordenone che trova il vantaggio da calcio d’angolo con una magnifica Semi rovesciata di Laterza che batte l’estremo difensore Piazza che nulla può.
Il Como va alla ricerca del pareggio senza creare troppi pericoli alla retroguardia friulana, al 34’ ci prova Cama con una buona conclusione da fuori area, ma la palla termina alta sopra la traversa. Nulla da registrare fino alla fine del primo tempo.
Il secondo tempo vede entrare il Como grintoso e alla ricerca del pareggio e già al 2’ minuto è ancora Erba con una buona conclusione da fuori area che sfiora la traversa. Al 12’ è il Pordenone a rendersi molto pericoloso in contropiede con Paroni, che si trova a tu per tu con Piazza, ma l’estremo difensore comasco si supera bloccando la palla tra le mani.
Comincia il grande forcing delle nostre ragazze alla ricerca del goal del possibile pareggio, che arriva al 36’ con una punizione magistrale di Erba che mette una palla perfetta sulla testa di Cortesi che si inserisce perfettamente tra le centrali del Pordenone e mette in rete con un bel colpo di testa. Cinque minuti dopo ci prova Ambrosetti con un gran tiro da fuori che sfiora il palo alla sinistra del portiere friulano. E’ il Como a dominare gli ultimi minuti della partita riversandosi nella meta campo friulana alla ricerca del vantaggio e dei primi tre punti, ma la formazione ospite è brava a chiudersi e a portare a casa un punto che non soddisfa nessuno.

Buona la prova della terna arbitrale, comandata dall’arbitro Croce di Novara.