SERIE A: BATTUTA D’ARRESTO IN CASA CON LA RES ROMA

FCF COMO 2000-RES ROMA 0-3

MARCATORI: Martinovic (RES Roma, 62′), Palombi (RES Roma su rigore al 71′), DI Gianmarino (RES Roma, 90′)

FCF COMO 2000: Ventura, Olviero, Cascarano, Postiglione, Stefanazzi (Brazzarola, 71′), Fusetti, Merigo (Di Lascio, 90′), Brambilla, Gritti, Ambosetti (Panzeri, 46′), Ferrario.

A disposizione: Presutti,  , Galletti, Badiali, Cambiaghi.

All:  sig.Gerosa giuseppe

RES ROMA: Pipitone, Colini, Coluccini, Palombi (Di Gianmarino, 85′), Fracassi, Caruso, Ciccotti, Greggi (Picchi 66′), Giuliano, Martinovi, Simonetti (Labate, 71′).

A disposizione: Parnoffi, Spagnoli, Simeone

All:  sig.Melillo Fabio

ARBITRO:  sig. Alessandro Costa da Novara

Ammoniti: Caruso (Res Roma, 52′), Simonetti (RES Roma, 53′), Merigo (FCF Como 2000, 64′), Panzeri (FCF Como 2000, 71′), Labate (RES Roma, 85′)

Nell’ultima gara in casa prima della pausa natalizia la Como 2000 viene sconfitta a Pontelambro per 3-0 dalla Res Roma, al termine di una partita in cui le capitoline hanno preso il largo solamente nel secondo tempo.

Como 2000 che si presenta in campo con una variazione dell’ultimo minuto: Gritti va in campo al posto di Cambiaghi.

La prima chiara occasione di rete è per le ospiti al dodicesimo: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ciccotti stacca bene ma manda alto di pochi centimetri. Al sedicesimo Simonetti si libera bene e calcia a girare trovando però un’attenta Ventura. Dopo un solo giro di lancette è la Como 2000 a rendersi pericolosa con Ferrario, il cui tiro di sinistro viene deviato dalla difesa ospite. Sugli svilluppi dell’angolo Fusetti colpisce altro. AL minuto 28 la LA Res Roma passa in vantaggio con Palombi, ma la rete dell’attaccante capitolino viene annullato dal direttore di gara per fuorigioco.

A un minuto dalla fine la Res Roma va vicina al vantaggio con Martinovic che raccoglie in area un pallone mancato da Olivero ma calcia a lato di poco. E’ l’ultima emozione di una primo tempo in cui la Como 2000 mostra una buona manovra senza però riuscire a rendersi pericolosa dalle parti di Pipitone.

La squadra di casa si presenta a inizio secondo tempo con una variazione: Panzeri entra in campo al posto di Ambrosetti e Cascarano avanza di qualche metro. La Como 2000 guadagna spazio ma a rendersi pericolosa all’undicesimo è nuovamente la RES ma ancora una volta Ventura è brava a respingere la conclusione delle giallorosse, La prima occasione per le locali arriva con Gritti che nel cuore dell’area al termine di un batti e ribatti riesce a calciare: la coordinazione però non ottima ae il pallone va alto. Al diciassettesimo, nel momento della squadra di casa , la Res Roma passa in vantaggio con Martinovic che raccoglie un lancio lungo e di sinistro supera Ventura. Il gol da fiducia alle ospiti che si affacciano nuovamente nellìarea comasca. Il gol ddel vantaggio gasa le romane e tagllia le gambe alle comasche che non riescono più a farsi vive nell’area giallorossa

Al minuto 71 la RES Roma trova il gol del raddoppio: Panzeri atterra in area un’attaccante romana e Palombi trasforma il rigore.

All’ultimo minuto della ripresa la squadra capitolina mette a segno il 3-0 con il più classico dei contropiede:la neoentrata Gianmarino riceve il passaggio di Caruso e supera con un bel tiro a giro l’incolpevole Ventura.