PRIMA SQUADRA

SERIE C: CONTRO LA RIOZZESE UNA SCONFITTA CHE FA MALE

Erba, 4 novembre 2018

FCF COMO 2000 – ASD RIOZZESE 0-1

Marcatrici: 8° s.t. Oleotti

FCF COMO 2000:Pini, Maschio, Nascamani, Viganò, Cascarano, Morosi (33° s.t. Brazzarola), Badiali, Catelli, Fenaroli, Mammoliti, Ambrosetti.

A DISP. Volpi, Scarpelli, , Presutti, Meraviglia, Roventi, Ostini, Franchetto, Magatti.

All. Gerosa

ASD RIOZZESE:  Selmi,  Straniero, Pedretti, Galbiati, Callovini, Postiglioni, Dossi (17° s.t. Menozzi), Grumelli, Oleotti (38° s.t. Liuzzi), Edoci, Redolfi (38° s.t. Spinelli).

All.  Saltiero

Arb  Barmasse Christophe di Aosta

E’ una Como 2000 in cerca di conferme dopo la vittoria casalinga sul campo dell’Oristano, che ospita una Riozzese che vuole continuare la striscia di vittorie e rimanere li in cima alla classifica del girone.

Mister Gerosa riconferma il 4-3-3 visto nell’ultima gara, con la rientrante Catelli che prende il posto di Brazzarola come unico cambio.

Una partita che vive sul filo dell’equilibrio, molto tattica con due squadre che si preoccupano più di non farsi male che di offendere.

Primo tempo povero di occasioni, con la Como 2000 che cerca di fare la partita e u

na Riozzese che preferisce difendersi con ordine. Ed infatti sono di marca baincoblu le occasioni migliori.

Entrambi con tiri dalla lunga distanza ed entrambi con la stessa sfortunata conclusione: prima Cascarano che con il suo tiro a giro scheggia la parte alta della traversa al 38° e poi Catelli che al 45° un suo bolide dal limite colpisce in pieno la traversa.

Il secondo tempo inizia subito in salita per la squadra lariana: all’8° Viganò perde Postiglioni che colpisce indisturbata di testa sugli sviluppi di un corner, Pini è chiamata al miracolo, ma non può nulla sul tap in vincente di Oleotti il cui tiro prima colpisce la traversa per poi finire in rete. 1-0 ospite fin li immeritato.

La Como 2000 come di abitudine, una volta passata in svantaggio, non ritrova la giusta concentrazione. Così non arriva la reazione che ci si aspetta, mostrando più confusione che geometrie. Infatti l’unica occasione limpida arriva al 28° da una punizione dal limite: Il tiro di Ambrosetti viene parato ma non trattenuto da Selmi, sulla corta respinta la più veloce ad avventarsi è Badiali che però colpisce il piede del portiere avversario abile a rialzarsi in tempo.

Anche la Riozzese combina poco, pensando più a difendere il risultato che a cercare il raddoppio.

E’ così che la partita si conclude con una sconfitta lariana che più che l’amaro in bocca, lascia la rabbia di aver sprecato un’altra occasione senza averla combattuta e giocata senza quella voglia e determinazione che l’ha caratterizzata per tutta la scorsa stagione.

SERIE C: COMO 2000 DILAGANTE IN TERRA SARDA

Oristano, 21 ottobre 2018

ATLETICO ORISTANO – FCF COMO 2000  0-6

Marcatrici:

ATLETICO ORISTANO: Bussato, Meloni, Loder, Tola, Mattana, Barrocu, Scanu, Deriu, Grassino, Marcangeli.

A DISP. Boussaid, Scalas, Catte, Patta, Madau.

All. Suella

COMO 2000:Pini, Maschio (20° s.t. Fenaroli), Nascamani, Viganò,  Sessa, Cascarano, Morosi (20° s.t. Magatti), Badiali (1° s.t. Ostini),  Meraviglia, Brazzarola ( 1° s.t. Roventi), Ambrosetti.

A DISP. Presutti, Volpi, Mammolit e Meraviglia.

All. Gerosa

Arbitro: Morelli di Tivoli

 

Dopo la cocente sconfitta subita fra le mura amiche, la Como 2000 è chiamata a reagire e cercare i primi tre punti stagionali sul campo dell’atletico Oristano, unica squadra sarda del girone.

Mister Gerosa rivoluziona la squadra della prima giornata, con l’esclusione dall’undici titolare di Presutti, Fenaroli, Mammoliti e Volpi, sotituite da Pini, Brazzarola, Sessa e Meraviglia.

Como che entra con una voglia diversa, vogliosa di fare bene e di mettere sotto le avversarie facendo la partita dal primo minuto.

Ed è coì che dopo pochi secondi Badiali sola al centro dell’area, non riesce a inquadrare lo specchio della porta tirando alto.

E’ La stessa giocatrice azzurra ad avere ancora un’occasione al settimo per portare la squadra in vantaggio, ma la sua conclusione da fuori area è ancora imprcisa.

E’il preludio al gol che arriva puntuale al 13°: Brazzarola fa tutto da sola, ruba palla e si invola da sola verso il portiere avversario, che nulla può sulla conclusione della numero 9 azzurra.

Il Como non si accontenta, fioccano le occasioni, tanto che in un minuto Sessa con due gran tiri da lontano, prima raddoppia e poi con firma il 3-0 comasco.

Al 34° si sblocca anche Badiali che raccoglie un bel traversone dalla sinsitra e insacca il quattro a zero.

Che diventa poi 5 con il gran gol al volo di Ambrosetti, dal limite dell’area di rigore in chiusura di frazione.

Al rientro in campo, i cambi e il largo risultato, fanno cambiare volto alla partita: La Como 2000 allenta la pressione e sazia del tondo risultato giochicchia a centrocampo, con l’Atletico Oristano che riesce cosi a creare qualche occasione che faticosamente la difesa azzurre riesce a sventare.

Ultimo sussulto della partita avviene all’85°: Magatti con un gran filtrante trova in area Roventi, che a tu per tu con il portiere Ospite insacca il definitivo 6-0 ospite.

Alla Como 2000 basta un grandissimo primo tempo per avere ragione di un Atletico Oristano apparso sottotono e abbastanza rinunciatario. Tre punti e tanta fiducia per la squadra di Mister Gerosa, che dopo la pausa attende un tour de force che ci dirà cosa potrà puntare in questa stagione

SERIE C: FALSA PARTENZA

Erba, 14 ottobre 2018

FCF COMO 2000 – BRIXEN-OBI 0-1

Marcatrici: 15° p.t. Stockner

FCF COMO 2000: Presutti, 2 Volpi (40°p.t. 9 Brazzarola), 3 Maschio,5 Nascamani, 6 Viganò, 7 Cascarano, 8 Morosi (19° s.t. 20 Magatti), 10 Badiali (26° s.t. 4 Sessa), 15 Fenaroli 17 Mammoliti ( 38° s.t. 16 Ostini), 18 Ambrosetti.

A DISP. 1 Pini, 11 Scarpelli, 13 Meraviglia, 14, Riventi, 19 Franchetto,.

All. Gerosa

BRIXEN OBI: 1 Kosta, 2 Dorfmann, 3 Profanter (17° s.t. 13 Moser), 4 Kiem, 5 Ladstaetter, 6 Oberhuber, 7 Kerschdorfer, 8 Santin, 9 Kammerer, 10 Bielak, 11 Stockner

A DISP. 12 Messner L., 14 Graf, 15 Maloku, 16 Brabacovi

All.

Arb Maksym Frasynyak di Gallarate

La Como 2000 parte col piede sbagliato: ci si aspettava una Como 2000 determinata e convincente, la realtà ci ha raccontato di una squadra compassata e deludente. Zero i punti raccolti in una gara che era alla portata della squadra di mister Gerosa e che invece si è presentata senza anima e soprattutto senza idee.

Una partita brutta e sonnacchiosa, svegliata da un paio di tentativi della squadra ospite neutralizzati da Presutti e da un gran gol dai 20 metri di Stockner al 15° del primo tempo, che trafigge il portiere lariano non esente da colpe.

Per la Como 2000 che non sia giornata lo si capisce quando, all’unico filtrante in area per Viganò, il guardalinee sventola la bandierina, segnalando un più che dubbio fuorigioco. Palla in rete, ma gol annullato.

Il secondo tempo vede mister Gerosa cambiare giocatrici e modulo. La Como 2000 entra con un altro spirito: fa la partita, non concede più nulla alle avversarie ma senza idee, costruisce poco o nulla.

Poca aggressività, poca reattività e poca lucidità, ed è così che il secondo tempo rotola via senza emozioni, tranne un tentativo di imbucata di Ambrosetti per Ostini che viene anticipata dal portiere avversario, e un tiro dai 20 metri di Viganò che si spegne a lato di poco, arrivati entrambi in pieno recupero.

La Como 2000 è chiamata subito a rispondere ai primi malumori, con la trasferta domenica prossima ad Oristano. Sardegna terra di conquista comasca nello scorso campionato e che oggi vede una formazione azzurra bisognosa di punti per dare maggior vigore a questo bellissimo progetto.

Stefano Colombo