JUNIORES: 5 COLPI DI RISCATTO!

Como2000 vs Fiamma Monza 5:1

Bella affermazione della Juniores di Stefano Cincotta che contro le ragazze del Fiammamonza coglie una rotonda vittoria frutto di una prestazione convincente.

Al termine della gara un mister Cincotta sicuramente soddisfatto si lascia andare ad alcune intime  riflessioni sulle sue giocatrici che  descrivono esattamente il coinvolgimento nel progetto della Como2000. Le sue parole sono il miglior commento alla partita di ieri:

“Spesso dietro ad un goal si nascondono storie imperscrutabili: mille attenzioni ad ogni singolo dettaglio, allenamenti, impostazioni societaria, sacrifici, fase difensiva, fase offensiva, tattica, tecnica, tutto per far sì che una palla oltrepassi una linea, ma a volte quella linea oltrepassata rappresenta ben più che un numero su un tabellino.

La partita contro il Monza che vede imporsi le lariane per 2 a 0 nel primo tempo e i successivi 3 goal nel secondo, con la pecca di una disattenzione su palla inattiva, nasconde ben più che un singolo risultato, perché ogni goal è la storia di una rivincita personale.

PRIMO TEMPO

3’ Anbeta Gilardoni: stagione molto sfortunata per lei fino ad ora, a causa di quel brutto infortunio alla spalla che l’ha tenuta fuori dal campo per quasi 3 mesi… Prima la voglia di mollare, poi il coraggio di riprendersi e aiutare la squadra, la stanno portando a tornare ad essere una pedina importante nello scacchiere bianco-blu. Un goal su una mischia in area da calcio d’angolo per lei, e la Como passa in vantaggio.

22’ Beatrice Benecchi : le lacrime dopo il goal sbagliato nella gara contro la Riozzese non hanno scalfito la sua tenacia; oggi titolare, ha combattuto, si è sacrificata (uscita al 3’ st. per dolore alle gambe) e ha trovato il suo riscatto personale mandando a rete di testa un traversone dalla sinistra e mettendo al sicuro il risultato.

SECONDO TEMPO

63’ Alessia Ienna: non ha mai fatto mancare l’impegno e ha sempre dimostrato abnegazione e sacrificio, ma nelle ultime uscite non è riuscita a fare la differenza. Questa volta è entrata mettendo in campo il suo valore e ha lavorato prima per la squadra che per sé stessa, riuscendo a chiudere la partita con un bel colpo di destro al volo sulla respinta del portiere.

70’: Dopo l’ingresso in campo al 65’ Camilla Casartelli si fa trovare pronta alla sua prima partita “importante” compiendo tre ottime parate su insidiosi tiri avversari. Si dimostra reattiva una quarta volta su un loro colpo di testa da calcio d’angolo, ma nulla può dopo la sua respinta sul tiro da pochi metri del Fiamma Monza.

80’ Marianna Bruno: il goal che tutta la Como 2000 ardentemente sperava arrivasse. Un attaccante di grande prospettiva che a modo suo ha sempre fatto sentire il proprio “peso” in ogni gara difficile, ma che ancora non aveva trovato la via del goal in tali gare. Un goal di rapina anticipando il portiere su un pregevole assist di Boldini. Grandi esultante da parte di tutti.

85’ Valentina Boldini: forse la storia più difficile da raccontare. Una giocatrice eccezionale che quest’anno ha messo testa e cuore per la squadra e grazie ad esse e al suo talento è stata sempre determinante. Nella scorsa partita contro la Riozzese stava per compiere il suo capolavoro: prima ha riportato il risultato in parità e poi al 90’, proprio quando sembrava fatta, il suo tiro ben angolato a portiere battuto si infrange maledettamente sul palo. Oggi ne ha saltate 1, 2, 3, 4… per poi infilare la palla nell’angolino basso e mandare a tutti un messaggio forte e chiaro: NOI SIAMO ANCORA QUI!

Questa è solo la cornice di un quadro, qual è stata la partita di oggi, colorata di orgoglio e senso di appartenenza da parte di ogni giocatrice.

Erba, 23.2.2019

Stefano Cincotta.”””