SERIE C: COMO 2000 BELLA DA IMPAZZIRE! OSTINI-BRAZZAROLA STENDONO IL TRENTO

Erba, 17 febbraio 2019

FCF COMO 2000 – CLARENTIA TRENTO 2-0

Marcatrici: 10° s.t. Ostini, 37° s.t. Brazzarola

FCF COMO 2000: 1 Pini, 3 Maschio, 4 Sessa, 6 Viganò, 7 Cascarano, 9 Brazzarola, 11 Catelli, 15 Fenaroli, 16 Ostini, 18 Ambrosetti, 19 Scarpelli.

A DISP. 12 Presutti, 2 Volpi, 8 Morosi, 10 Badiali, 13 Meraviglia, 14 Roventi, 17 Mammoliti, 20 Magatti.

All. G. Gerosa

CLARENTIA TRENTO: 1 Valzogher, 2 Varrone, 3 Ruaben, 19 Tonelli, 27 Lenzi, 8 Fuganti, 5 Lucin, 14 Torresani, 10 Rosa, 18 Poli, 7 Dapra.

A DISP. 16 Pedot, 6 Maurina, 4 Zappini, 15 Tonetti, 13 Parini.

All. Pavan

Arb. Bortoluzzi da Nichelino (TO)

Como 2000 chiamata a dare un segnale forte dopo la debacle sul campo della Riozzese dell’ultimo turno. Trento chiamata invece a proseguire la striscia positiva fatta di tre vittorie consecutive.

Mister Gerosa che schiera dal primo minuto Ostini al posto di Badiali e rinuncia ancora a Mammoliti lasciando Brazzarola come unica punta.

La squadra azzurra aggredisce fin dalle prime battute la squadra trentina che non riesce a controbattere alla mossa dell’allenatore comasco.

Ed è così che per tutto il primo tempo la pressione porta a palloni recuperati che a loro volta si tramutano in occasioni da gol. Al 10° Brazzarola spreca calciando fuori un ottimo suggerimento di Cascarano. Catelli nel giro di due minuti ha una doppia occasione: al 15° viene anticipata da Varrone sul cross di Brazzarola, e al 17° quando lanciata sulla corsa sulla fascia sinistra calcia malamente e alto.

La Como 2000 snocciola occasioni una dietro l’altra, sprecandole tutte: al 23° ancora Brazzarola lanciata a rete cerca il pallonetto colpendo però il portiere in uscita alta; al 24° è Ostini a calciare addosso al difensore dopo una bella percussione dalla destra.

Al 33° altra clamorosa occasione da corner: Maschio colpisce di testa anticipando Valzogher, ma la palla indirizzata nello specchio sguarnito, viene fermata proprio sulla linea ancora da un’ottima Varrone.

Prima della chiusura delle prima frazione ancora Brazzarola sola davanti all’estremo difensore ospite strozza il tiro che finisce lontano dalla porta trentina.

Il primo tempo si conclude così con una Como 2000 bellissima ma poco precisa e uno 0-0 che va stretto alle padrone di casa.

Nel secondo tempo la sinfonia non cambia con la squadra lariana a fare la partita e una squadra trentina troppo remissiva per essere quella che occupa la terza posizione del girone.

Dopo poco più di un minuto, Ostini cerca il gran gol a giro ma la palla finisce fuori di poco.

Ma è il preambolo del vantaggio: è proprio Ostini e proprio con un bel tiro a giro appena dentro l’area che fulmina il portiere ospite e segna il meritato 1-0 comasco.

Il gol galvanizza la squadra azzurra che nel giro di due minuti ha altre due occasioni ghiottissime: prima con Brazzarola che prova con un pallonetto a sorprendere l’estremo difensore ospite in uscita che finisce alto di poco, e poi con Ostini il cui tiro è ribattuto all’ultimo dalla schiena di un difensore.

Il Trento prova a inserire una nuova punta per portare più pressione offensiva, ma è sempre la Como 2000 a trovare le occasioni migliori per raddoppiare: Ambrosetti sfonda dalla fascia sinistra, arriva sul fondo e mette in mezzo per la solita Brazzarola che colpisce troppo d’esterno e la palla esce sul fondo.

Al 33° ancora Ambrosetti che ruba palla al limite dell’area e senza avanzare calcia di prima intenzione alto sopra la traversa.

Al 37° è ancora Ostini a prender palla sulla fascia destra, puntare l’uomo e lasciar partire un tiro-cross che termina la sua corsa sul palo; fortunatamente sulla ribattuta è pronta Roventi che è bravissima a rimetterla in mezzo dove c’è liberissima Brazzarola che a porta vuota sigla il definitivo 2-0.

La Como 2000 vince e convince: una grande prestazione di gruppo e di carattere, ha permesso di ritrovare le certezze che man mano si erano perse in questo campionato e lasciano il rammarico per quello che poteva essere la stagione con questa grinta e determinazione.