GIOVANISSIME: VITTORIA PRESTIGIOSA AL TORNEO DI VINOVO

Vinovo, 1 Maggio 2019

Mercoledi 1 maggio 2019, il campo sportivo di Vinovo ha ospitato la seconda edizione della Woman Football Cup U15, torneo riservato alle ragazze nate negli anni 2004 e 2005. Organizzazione bianconera, con le maglie della Juventus a gestire spogliatoi, segreteria, Bar.
Ai nastri di partenza le più forti compagini professioniste, unitamente a team di caratura regionale. 15 le squadre presenti, suddivise in tre gironi. Regolamento all’italiana: scontri  diretti in ogni girone, tre punti per la vittoria, 1 per il pareggio, accesso in semifinale alla prima classificata, più la miglior seconda. Teste di serie nei rispettivi gironi: Juve e Novara, Inter e Brescia, Genoa e Torino.
La giornata, iniziata con la sveglia alle 5 per le ragazze, si presentava particolarmente impegnativa, con almeno sei partite da disputarsi.
Per le azzurrine esordio peggiore non poteva esserci: subito in campo, dopo due ore e mezza di pullmann, contro le padrone di casa della Juventus. Iniziale tifo infernale per le bianconere, che ben presto si spegne perché, sorprendentemente, in campo a comandare il gioco sono le lariane. Netta supremazia territoriale per le nostre, ma la palla non vuole entrare, anche l’ultimo tiro, allo scadere, si spegne a lato del palo avversario: 0-0. Con molto rammarico, ma anche con l’accresciuta convinzione per le nostre ragazze di potersela giocare con tutte.
E infatti da qui inizia la cavalcata della COMO2000, che la porterà ad essere, a metà pomeriggio, prima classificata nel proprio girone: dopo la Juve, nelle successive tre partite, spettacolo lariano, con 11 gol fatti e zero subiti:
COMO2000-NOVARA 4-0; COMO2000-CIT TURIN 2-0, COMO2000-TABIAGO 5-0.
Fiato sospeso per conoscere il nome della nostra avversaria in semifinale: ancora Inter, che prevale sulla Juve come miglior seconda classificata. Dall’altra parte semifinale Torino-Brescia.
E il film COMO2000-INTER che va in scena è lo stesso che si è visto per tutta la stagione: due squadre eleganti, tecniche, che giocano per battersi a viso aperto.
Primo tempo senza storia, comasche inarrestabili, ma il portiere nerazzurro si supera in più occasioni, secondo tempo di marca Inter, ma Annoni inoperosa. Fischio di chiusura: 0-0, rigori; e si riaffaccia il ricordo della Meda Cup di settembre, con i rigori a favore dell’Inter a toglierci la soddisfazione della finale.
In un clima surreale, silenzio assoluto, con 15 squadre di ragazze con rispettivi dirigenti e allenatori intorno alla porta, capitan Galli è la prima ad andare sul dischetto. E qui le nostre metteranno in pratica alla perfezione quanto provato e riprovato in allenamento: con Federica, Francesca, Katia e Chiara, 4 rigori imparabili, rasoterra a pochi cm dal palo. Ma anche le nerazzurre non sbagliano un colpo. 4-4.
Quinto e ultimo rigore decisivo, Inter: palo, Cimino, con coraggio, non si lascia vincere dalla paura e con un gran destro sigla il gol che vale una finale.

In precedenza, nell’altra semifinale, il Brescia aveva regolato il Torino per 2-1.
Alle ore 21.00, con le ragazze ormai stanche, la finale COMO2000-BRESCIA vede così confrontarsi due squadre imbattute.
Ma anche quest’ultima difficile partita esalta la netta supremazia tecnico tattica della COMO2000, mai veramente impensierita dalla grande corsa delle forti giocatrici bresciane. E, più o meno nello stesso momento in cui Leo Messi, in Champions, illuminava il NouCamp con una magistrale punizione, la nostra numero 10, Colonna, a Vinovo non era da meno, e, con una parabola impossibile, toglieva, ancora una volta, la ragnatela dal sette bresciano: 1-0.
Boato sugli spalti e finale finita, perché a Vinovo, mercoledi, nessuno avrebbe potuto fare gol a quelle 12 campionesse azzurre: 6 partite, 0 gol subiti; Inter, Juve, Brescia, Novara, Tabiago, CittadiTorino, a secco.
Ragazze favolose, che hanno giocato tutto il torneo come una cosa sola, incarnando alla perfezione il loro motto: Unite, Cattive, Fortissime.
Una difesa monumentale, con Chiara, Elisa, Federica, Giada, Sofia, insuperabili; un centrocampo di qualità e quantità con Chiara, Elena, Elena e Francesca, capaci di eseguire giocate a velocità doppia rispetto alle avversarie, e i punteri, Alice, Gloria e Katia, che davanti hanno regalato in continuazione assist e gol.
Grande gioia per le nostre ragazze, per i genitori che le hanno seguite, per la nostra società COMO2000, che porta avanti, da sempre, con entusiasmo il settore
giovanile.

FORZA RAGAZZE!

COMO2000: Annoni, Arrigoni, Bargna, Bianchi, Cimino, Colonna, Di Palma, Gaffuri,
Galli, Sciascia, Shcherbaniuk, Sironi.

COMO2000- JUVE 0-0
COMO2000-NOVARA 4-0 (Sironi, Colonna, Sironi, Colonna)

COMO2000-CIT TURIN 2-0 (Galli, Colonna)
COMO2000-TABIAGO 5-0 (Sironi 4, Gaffuri)
COMO2000-INTER 5-4 dcr (Galli, Colonna, Katia, Bianchi, Cimino)
COMO2000-BRESCIA 1-0 (Colonna)

Complimenti a Mister Mascherpa, allo staff ed a tutte le atlete !